Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Quanti chili si perdono dopo il parto naturale o cesareo

Curiosità di molte mamme future mamme, alle prese con i cambiamento del loro corpo, è sapere quanti chili si perdono dopo il parto, sia esso naturale o cesareo.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

03 Agosto 2017

“Quanti chili si perdono dopo il parto?”

Molte future mamme, soprattutto coloro che stanno vivendo appieno la loro prima gravidanza, si pongono questa particolare domanda.

È una mera curiosità spesso legata al dubbio se sia possibile o meno ritornare nuovamente in forma pochi mesi dopo aver dato alla luce il proprio bambino.

Quanti chili si perdono dopo il parto naturale o cesareo.

Quanti chili si perdono dopo il parto naturale o cesareo

Per meglio comprendere quanti chili si perdono dopo il parto, sia esso naturale o cesareo, è importante tenere in considerazione quanti kg si prendono durante la gestazione.

Nel corso della prima visita, ogni ginecologo consiglia alla futura mamma di non eccedere nell’alimentazione e di non prendere in considerazione il vecchio detto secondo il quale una mamma in gravidanza deve mangiare per due.

 

Secondo i medici, l’aumento di peso dovrebbe essere pari a circa 9- 11 kg nell’arco di tutti i nove mesi, tale dato si riferisce alle donne che nel periodo precedente la gravidanza hanno un indice di massa corporea (IMC) classificato nella norma.

Diverso infatti è il discorso per coloro che si apprestano ad affrontare la gestazione con un IMC corrispondente ad obeso, in tal caso si consiglia di non aumentare più di 6 kg durante la gravidanza.

 

Considerando quanti chili si perdono dopo il parto, i numeri qui sopra riportati non appaiono come un traguardo difficile da raggiungere.

Basta seguire una sana e corretta alimentazione abbinata ad uno sport leggero, che può essere praticato nel caso in cui non vi siano particolari condizioni di salute che lo vietino, può garantire alla futura mamma un aumento dipeso pari a circa un chilogrammo al mese.

Quanti chili si perdono dopo il parto: facciamo due conti.

Al momento del parto e nei successivi 40 giorni/6 settimane, che corrispondono alla fase chiamata puerperio, un periodo che ha inizio subito dopo la nascita, una donna può arrivare a perdere complessivamente dai 6 ai 10 kg.

Ebbene si, facendo rapidamente due calcoli che prendono in considerazione l’aumento di peso durante la gravidanza e quanti chili si perdono dopo il parto, è facile comprendere che tornare in forma dopo la nascita di un figlio è pienamente possibile.

 

Se la futura mamma ha rispettato le indicazioni qui sopra riportate ed ha evitato ogni tipo di eccesso, si ritroverà ad aver accumulato un peso che verrà eliminato in buona parte proprio durante il parto.

Come?

 

Nel rispondere alla domanda “Quanti chili si perdono dopo il parto?”, tenendo conto di situazioni dove non vi sono particolari condizioni fisiche o problemi di varia natura, è opportuno chiarire il peso che la mamma perde proprio al momento della nascita.

 

L’espulsione del bambino, della placenta, del liquido amniotico e di altri liquidi accumulati durante la gravidanza corrispondono ad un peso di circa 5-6 kg.

 

A questi vanno poi sommati altri chilogrammi che la puerpera perderà nei successivi 40 giorni fino a trovare una stabilità fisica verso la 10° settimana dopo il parto.

Nel comprendere quanti chili si perdono dopo il parto è importante considerare anche la fase del puerperio.

Questo periodo infatti è interessato dalle lochiazioni, ossia le perdite ematiche che si presentano nelle prime 3-6 settimane dopo il parto, che determinano il graduale ritorno dell’utero al suo volume e peso originario.

Ciò comporta un’ulteriore perdita di peso, pari a quasi 2 kg.

 

Nello scoprire quanti chili si perdono dopo il parto bisogna considerare anche l’allattamento, periodo durante il quale una mamma, che continua a seguire un’alimentazione sana ed equilibrata ed ha inziato a fare sport, anche una semplice passeggiata, ad un mese dal parto (salvo diversa indicazione del medico), darà fondo alle riserve caloriche accumulate nel corso della gestazione.

Facendo un rapido calcolo quindi, tenendo ovviamente conto di quanto detto fino ad ora, nei due mesi successivi al parto è possibile perdere dagli 8 ai 10 chili e ritrovare quella forma fisica che si credeva perduta.

Cosa mangiare per dimagrire dopo il parto: menù tipo.

 

 

 

Fonte immagine di copertina Ingimage con licenza d’uso ID: ING_33594_122376

Leggi anche

Seguici