Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Nausea e vomito in gravidanza buon segno: bambini più intelligenti

Uno studio ha preso in considerazione il rapporto tra alcuni sintomi della gestazione e lo sviluppo del feto: nausea e vomito buon segno. I bebè delle mamme che accusano questi disturbi potrebbero nascere molto intelligenti!

Federica Federico

di Federica Federico

16 Febbraio 2018

Nausea e vomito in gravidanza buon segno, perché?

 

Dinnanzi a questi disturbi, peraltro molto comuni soprattutto nelle prime 12\14 settimane di gestazione, in molti – medici compresi – rassicurano le mamme affermando che nausea e vomito in gravidanza indicano una buona funzionalità della placenta e rappresentano un segnale sempre positivo del progresso della gestazione:

nausea e vomito in gravidanza sono un buon segno perché attestano una fisiologica risposta del corpo al differente assetto ormonale e alla produzione di ormoni tipici della crescita del bambino e, quindi, dello stato di gestazione.

nausea e vomito in gravidanza buon segno

Nausea e vomito in gravidanza buon segno anche rispetto allo sviluppo cerebrale del bebè nella pancia della mamma

 

Una ricerca americana afferma che maggiori sono la nausea e il vomito accusati dalla mamma incinta maggiore sarà l’intelligenza del bambino. Le mamme che soffrono di questi disturbi hanno buone probabilità di mettere al mondo figli più intelligenti. Lo studio è noto già dal 2009.

 

Un’ equipe di ricercatori  canadesi ha campionato 121 donne in gravidanza, monitorandole durante la gestazione e negli anni successivi (precisamente nei 4 anni che vanno dal compimento dei 3 anni del bambino al compimento dei 7 anni dello stesso): 

  • 45 donne accusavano nausee a vomito durante la gravidanza e erano curate con un farmaco anti nausea e anti vomito, nello specifico il farmaco usato nella sperimentazione è commercializzato solo in Canada;
  • 47 donne accusavano gli stessi disturbi ma non prendevano alcuna medicina;
  • 29 donne non avevano né nausee né episodi di vomito .

Lo studio ha previsto una serie di telefonate alle madri durante la gravidanza e dai 6 ai 9 mesi dopo il parto: le donne hanno fornito informazioni sull’intera gravidanza, sul parto e sull’eventuale sviluppo precoce del bambino. Successivamente, nei 4 anni di monitoraggio dei bimbi, i bambini dai 3 ai 7 anni hanno ricevuto una serie completa di test psicologici che variavano in base all’età.

 

Nausea e vomito in gravidanza buon segno – risultati nel monitoraggio del QI (Quoziente Intellettivo) dei bambini:

Le valutazioni per QI (quoziente intellettivo) hanno rivelato questo:

  • tutti i bambini hanno ottenuto un punteggio nell’intervallo normale per il QI;
  • il gruppo di bambini nati da mamme con nausea e vomito ha ottenuto complessivamente punteggi più alti rispetto ai bambini nati a seguito di gravidanze non inficiate da questi disturbi.

La conclusione degli studiosi è stata che nausea e vomito hanno un positivo effetto sullo sviluppo cerebrale. Ciò potrebbero dipendere dalla elevata produzione di ormoni come la gonadotropina corionica ormone della gravidanza, indicatore anche della buona salute della placenta. In definitiva una buona funzionalità della placenta favorirebbe lo sviluppo corretto del bambino a vantaggio anche dello sviluppo neurologico.

 

Nausea e vomito in gravidanza sarebbero associate a un minore numero di aborti spontanei, lo spiega la scienza.

Fonte immagine: Ingimage con licenza d’uso – ID Immage: ISS_10326_09923

Leggi anche

Seguici