Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Lorenzo Jovanotti rinvia il concerto di Bologna

Lorenzo Jovanotti rinvia il concerto di Bologna - le medicine avrebbero coperto il dolore ma se fosse andato in scena questa sera avrebbe rischiato grosso.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

16 Aprile 2018

Non aveva mai rinviato un concerto ma oggi deve:”E’ la prima volta che mi capita di dover rimandare uno show mi dispiace molto“. Lorenzo Jovanotti rinvia il concerto di Bologna per una ragione di salute: un’edema alle corde vocali.

 

Ho un piccolo edema alle corde vocali”, questo il motivo, confessato via social dallo stesso cantante, che impedirà a Lorenzo di salire sul palco bolognese.

Lorenzo Jovanotti rinvia il concerto di Bologna

La data di questa sera, 16 aprile, prevista a Bologna è stata ufficialmente rinviata. Il nuovo appuntamento non è stato ancora aggiornato,

Lorenzo spera nella comprensione del pubblico, che peraltro lo riscalda con tanto affetto.”Per chi non potrà vi dirò subito come fare per il rimborso del biglietto“, scrive il cantante con la consueta vicinanza agli ammiratori.

 

Lorenzo Jovanotti rinvia il concerto di Bologna – le medicine avrebbero coperto il dolore ma se fosse andato in scena questa sera avrebbe rischiato grosso.

 

L’edema alle corde vocali è una patologia non infrequente tra i cantanti, dipende dallo sforzo a cui è chiamato l’organo (ovvero le stesse corde vocali) e il rischio edema aumenta quando gli appuntamenti artistici sul palco sono impegnativi.

Jovanotti, nello specifico, è reduce da 31 concerti in due mesi, il tour, Lorenzo Live 2018, è partito lo scorso 12 febbraio da Milano

 

“Il doc Fussi (il medico che ha in cura il cantante, ndr.) mi ha detto che in 3 giorni le corde tornano in forma ma se ci avessi caricato un concerto stasera magari bombato di farmaci (che coprendo l’infiammazione e il dolore mi avrebbero fatto credere di stare bene) avrei messo a rischio le corde vocali seriamente. È che sabato sono andato in scena già con un inizio di infiammazione e c’ho dato dentro come sempre e alla notte la voce era zero. Mi dispiace per il disagio di stasera degli amici di Bologna“,

questa la sintesi Facebook di un momento che tutti speriamo passi prestissimo.

Leggi anche

Seguici