Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Eleonora Pedron ricorda la sorella scomparsa

Utilizzando l’hashtag “Amori eterni”, l’ex Miss Italia Eleonora Pedron ricorda la sorella scomparsa prematuramente a 14 anni in un incidente stradale

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

10 Agosto 2018

Per due fratelli crescere insieme può sembrare scontato ma non sempre è così. Il destino, si sa, spesso può essere crudele, soprattutto quando decide di portarci via le persone a noi più care, quelle con le quali avremmo dovuto ma soprattutto voluto trascorrere un’intera vita insieme.

Un cicatrice al cuore che l’ex Miss Italia Eleonora Pedron ricorda e mostra senza alcuna vergogna nel giorno del compleanno della sorella scomparsa a soli 14 anni.

 

Eleonora Pedron ricorda la sorella scomparsa.

 
Eleonora Pedron ricorda la sorella scomparsa
 

Lo scorso 7 Agosto Nives, sorella maggiore della reginetta di bellezza del 2002, avrebbe compiuto 41 anni e proprio in quel giorno Eleonora Pedron ricorda e celebra quel legame che il destino ha voluto spezzare 27 anni fa.

Correva l’anno 1991 quando, a soli 14 anni, Nives divenne un giovanissimo angelo, a sottrarle l’ultimo sospiro di vita un incidente stradale avvenuto mentre era in auto con la madre.

“Quanto avrei voluto crescere accanto a te. Buon compleanno Nives”.

Eleonora Pedron ricorda così la sorella, un messaggio che si conclude con l’hashtag #amorieterni, simbolo di quel legame talmente forte e profondo che nulla al mondo potrà spezzare, nemmeno l’oscura ed orrida morte.

Al dolce messaggio postato su instagram dall’ex compagna di Max Biaggi, pilota motociclistico dal quale ha avuto 2 figli, Inés Angelica (22/9/2009) e Leòn Alexander (16/12/2010), si accompagna un tenero scatto familiare.

 

Eleonora Pedron ricorda Nives con una foto che ritrae lei e la sorella in tenera età, felici e sorridenti accanto al padre Adriano, deceduto anche lui in un incidente stradale avvenuto nel 2002, dodici anni dopo la scomparsa della primogenita.

 

 

Padre e figlia uniti dallo stesso destino di cui sono state spettatrici madre e figlia che oggi condividono quella stessa cicatrice, un dolore che nulla al mondo potrà cancellare ma soprattutto un legame che niente e nessuno potrà mai spezzare.

 

Buon compleanno piccola Nives, ovunque tu sia.

Leggi anche

Seguici