Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Fasciatoi nei bagni degli uomini: un diritto di papà e bambino

La parità dei diritti uomo donna passa anche attraverso il riconoscimento sociale dell'uguaglianza: i fasciatoi nei bagni degli uomini, un diritto dei papà.

Federica Federico

di Federica Federico

23 Ottobre 2018

Si discute spesso sulla volontà, sulla capacità e sulla predisposizione dei papà a prendersi cura dei figli, più raramente si dibatte sugli stimoli sociali atti a favorire il rapporto di cura padre – figlio: per esempio perché non ci sono fasciatoi nei bagni degli uomini?

fasciatoi nei bagni degli uomini

Fasciatoi nei bagni degli uomini: “Questo è un post serio!”

 

Di recente, un post social molto condiviso ha riacceso il dibattito sulla presenza del fasciato solo nei bagni delle donne, a scriverlo un papà Americano, Dante Palmer. Colpisce la foto che Dante ha postato in rete, l’immagine è stata catturata dal figlio maggiore che questa volta non ha solo passato le salviettine al papà: 

 

Come è possibile che non ci sia mai un fasciatoio nel bagno degli uomini? Chiaramente io cambiamo spesso i nostri figli, guardate quanto è a suo agio il mio bambino. Per lui è normale! Risolviamo questo problema!

 

Oggi è stata una giornata come tante. Io e la mia famiglia siamo saliti in macchina per andare in città. Volevo invitare mia moglie a cena perché è una mamma instancabile. Pensavo che fosse carino andare a cena fuori tutti insieme. Dopo aver ordinato, il più grande, che ha 12 anni, è andato al bagno. Ho pensato: ” perchè non prendere due piccioni con una fava?’”

 

Allora ho portato anche il più piccolo al bagno per cambiargli il pannolino.

 

Sono abituato ad inginocchiarmi per cambiare il pannolino di mio figlio, ecco perché lui appare totalmente a suo agio nella foto. L’unica differenza è che il più grande (che mi stava aiutando) non solo mi ha passato le salviette e il pannolino pulito, ma ha anche scattato una foto.

 

Quando siamo ritornati al tavolo, ho pensato che fosse divertente mostrare a mia moglie come avessi cambiato il piccolo (mettendomelo sulle ginocchia). Tutta la famiglia è scoppiata a ridere perché il bambino appariva molto a suo agio. Mia moglie ha detto che non gli era mai capitato di cambiarlo così. Quando va in bagno, trova sempre un fasciatoio. Soprattutto nei bagni dei ristoranti.

 

Cambiare il pannolino di mio figlio in questo modo è normale per me. Ci ho pensato spesso. L’unica cosa che mi è venuta in mente è stata “mio figlio deve essere cambiato, quindi lo devo fare”.

 

Poi, quando mia moglie me lo ha fatto notare, ho iniziato a pensarci: la paternità è così sottovalutata nella nostra società che i ristoranti non ci provano nemmeno a mettere un fasciatoio nel bagno degli uomini.

 

Non ho intenzione di protestare perché i padri hanno bisogno di un riconoscimento. Spero solo che questo post dimostri che ci sono tanti bravi papà in questo mondo. Anche loro vogliono assumersi le loro responsabilità di padri. A loro non importa svegliarsi la notte per accudire il bambino.”

 

Accompagnata da queste parole e dallo slogan “fasciatoi nei bagni degli uomini”, l’immagine di questo papà accovacciato con suo figlio sulle ginocchia ha fatto il giro del web.

 

Moltissime le foto-emulazione che sono state postate in rete per aderire a quella che a pieno diritto dovrebbe diventare una battaglia dei papà:

 

i fasciatoi nei bagni degli uomini.

 

Il principio è non equivocabile: se si chiede all’uomo la piena partecipazione alla cura dei figli è del tutto ingiusto e poco chiaro che manchino socialmente le misure a suo stesso supporto.

 

Se anche tu ritieni che i fasciatoi nei bagni degli uomini siano un diritto della paternità e persino dei figli, condividi questo articolo e con esso il messaggio di questo papà.

Leggi anche

Seguici