Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come educare i figli, bambini maleducati

Simona

di Mamma Simona

02 Novembre 2011

Un recente sondaggio condotto dall’Associazione Donne e Qualità della Vita che ha coinvolto 500 albergatori europei, rende poco merito ai bambini italiani under 18, anzi ci diploma con un triste titolo: per il 66% degli intervistati, noi italiani abbiamo i bambini più maleducati del continente europeo!

L’impietoso primato ci conferisce il nobel della maleducazione infantile, in barba alla cultura antica del nostro paese, che avrebbe posto le basi della civiltà oltre confine.
In vacanza all’estero i nostri figli si distinguono quanto a comportamenti insolenti, insopportabili, incivili e irrispettosi.
Con qualche differenza regionale, si è potuta stilare una lista circa il primato di questa hit parade: romani, milanesi e napoletani sono in cima!
Sorge spontanea la constatazione che a detenere il posto sul podio sono 3 metropoli…forse che in città ci sia minor cura nella trasmissione di valori educativi rispetto alla campagna?
Mentre i bambini italiani sono i meno tollerati dagli albergatori, gli svedesi sono i più educati, seguono a ruota danesi e svizzeri. Gli atteggiamento maleducati di bambini e teenager italiani sono diversi:
  • nel 22% dei casi a infastidire è la manifesta vivacità senza rispetto: urli, linguaggio scurrile, schiamazzi, mancanza di rispetto verso il personale

  • nel 20% a non essere tollerate sono le corse nei corridoi e nelle hall degli alberghi con tanto di urti e spinte agli altri ospiti della struttura

  • nel 17% si lamentano atti vandalici come scritte sui muri e oggetti rotti

  • nel 15% è il comportamento a tavola a innervosire; voce alta, lamenti continui sia con capricci che manifestando disprezzo verso il cibo, corse tra i tavoli

  • nel 12% è il gioco con l’ascensore a far saltare i nervi

  • nel 9% è mal tollerato il volume di tv e radio tenuto esageratamente alto.

Il quadro che viene dipinto è di bambini/ragazzini tipicamente “viziati”, cui i genitori non hanno saputo impartire un’educazione tale da renderli civili e rispettosi.
Non solo non si sanno comportare a modo, ma risultano fastidiosi….non proprio una figura edificante!

bambino scostumato come educare In effetti la maleducazione dilaga, lo possiamo riscontrare al parco giochi, in spiaggia, a scuola, nei luoghi di aggregazione.

C’è una tendenza pericolosa da parte dei genitori ad essere comprensivi ed accomodanti verso comportamenti moralmente deprecabili dei figli, trovando spesso scusanti e giustificazioni che non reggono.

Certo, è più facile accondiscendere che opporsi alle esuberanze ingiustificate dei figli; bambino scostumato come educarea volte anche la stanchezza gioca un ruolo fuorviante: il genitore stanco finge di non vedere i comportamenti sbagliati del figlio perché manca la forza fisica, la volontà e i nervi saldi per riprenderlo; una sorta di deresponsabilizzazione genitoriale cercata…..il frutto di queste dinamiche sono la crescente maleducazione, la mancanza di rispetto, la strafottenza, l’inciviltà.
Occorrerebbe un bell’esame di coscienza da parte di noi genitori che siamo la causa del comportamento dei nostri figli. Un pò più di rigore nel seguire i figli, nell’impartire educazione, concedendo loro spazio quando è giusto farlo, ma richiamandoli all’attenzione laddove vadano oltre. E’ una training che si inizia da subito, quando il bambino è piccolissimo, ovviamente nei modi e nei tempi consoni all’età; altrimenti imporsi nel ruolo di genitore in tempi ormai di crescita avanzata, è molto difficile.
Ricordiamoci che i nostri figli rappresentano il mondo di domani e ruolo dei genitori è preparare i nostri figli al loro compito nel miglior modo possibile.

Leggi anche

Seguici