Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Melania Rea: news, esaminate tracce di polline sotto le scarpe di Melania

Federica Federico

di Federica Federico

01 Dicembre 2011

news, esaminate tracce di polline sotto le scarpe di MelaniaOmicidio Melania Rea: 10 sono i faldoni che ad oggi custodiscono le verità investigative sul caso Rea.

Le ultime notizie che giungono, attraverso indiscrezioni giornalistiche, dalla Procura di Teramo indicano che il lavoro degli investigatori è ancora ampio e vitale:

al momento pare che le attenzioni degli inquirenti si stiano concentrando sulle tracce di terriccio e pollini presenti sulla suola delle scarpe di Melania.

L’obiettivo degli esami in corso è stabilire se Melania Rea calpestò con quelle scarpe ed in quel giorno del 18 aprile il suolo di Colle San Marco o se – come sostiene l’accusa – la giovane donna fu condotta direttamente a Ripe, ove, appunto, venne brutalmente assassinata.

  • Le indagini e quindi gli accertamenti e gli esami (che coinvolgono quasi 300 reperti) dovrebbero giungere a conclusione entro Dicembre.

Facciamo il punto della situazione:

  • la Procura indica come unico responsabile dell’omicidio di Melania Salvatore Parolisi. Sino a questo momento lui, il marito della vittima, è colui al quale gli indizi di colpevolezza sembrano riportare. Ed è detenuto in attesa della chiusura delle indagini e di un eventuale successivo processo.
  • L’impianto  accusatorio imputa a Salvatore Parolisi l’assassinio di Melania, ovvero l’omicidio aggravato dalla minorata difesa, dallo stato di parentela e dai futili motivi che avrebbero indotto l’uomo al reato. Inoltre, secondo la ricostruzione dell’accusa, Salvatore si sarebbe macchiato pure del reato di vilipendio di cadavere: avrebbe sfregiato il corpo senza vita di Melania (inserendo una siringa sotto il seno e deturpando una coscia col disegno di una svastica). Il vilipendio, presumibilmente commesso dopo l’omicidio  – e forse diverse ore più tardi – troverebbe ragione nella necessità di sviare le indagini e “confondere le acque”.
  • Non esiste una prova regina contro Salvatore Parolisi. In altre parole molti indizi sembrano portare al marito, indicando in lui la mano assassina, ma nessuna traccia “inchioda” il caporal maggiore. Ciò equivale a dire che il processo, che presumibilmente vedrà Parolisi alla sbarra degli imputati, sarà un processo indiziario.
  • Al momento il caso Rea è in fase investigativa manca ancora una richiesta per il rinvio a giudizio di Salvatore  Parolisi. Presumibilmente questa richiesta arriverà con la chiusura delle indagini ed il processo sarà il corollario naturale dell’iter in corso.

 

news, esaminate tracce di polline sotto le scarpe di Melania<< Si poteva salvare Melania?>>

questa domanda sembra echeggiare dietro le recenti apparizioni pubbliche dei nonni Rea che negli ultimi due giorni hanno espresso ai microfoni de La Vita in Diretta le loro perplessità, paure e i rancori.

Rancori ne hanno diversi: Salvatore che oggi dichiara che nel suo matrimonio c’era aria di crisi perché non ha parlato allora … allora, quando Melania era viva? I familiari di Salvatore e le sorelle dello stesso sapevano, ma quanto e cosa potevano dire ed, invece, hanno taciuto?

Durante la trasmissione pomeridiana di Rai Uno il padre di Melania fa riferimento ad un litigio avvenuto tra la figlia e Salvatore, uno scontro di cui i nonni Rea sono venuti a conoscenza solo oggi e rispetto al quale ancora chiedono chiarimenti a Salvatore ed ai suoi cari:

Melania e suo marito, insieme anche a Vittoria, durante le festività pasquali si erano recati in visita presso l’abitazione di una sorella di Parolisi, lì la coppia ebbe un vivo litigio, Melania strappo il telefono dalle mani di Salvatore, lo fece per affrontare ancora una volta Ludovica?

Salvatore e Melania in “acceso dibattito” presero la via del ritorno e in piena lite la famiglia affrontò un viaggio in auto con una bambina piccolissima.  Il Signor Rea oggi si domanda come mai nessun familiare del Parolisi ritenne opportuno dare notizia ai Rea di tali grandi problemi coniugali?

melania salvatore e l'amante Qual è il confine tra la discrezione e la protezione di un uomo che già allora sbagliava … e sbagliava non poco perché tradiva?

I genitori di Melania , inoltre, sembrano certi che “ulteriori conoscenze ed informazioni” si celino anche nella ampia sfera delle amicizie e delle frequentazioni di Salvatore.

melania particolari omicidioResta aperta una domanda: <<L’assassino era solo?>>

Di fatto Melania era una donna imponente, anche un agguato mosso contro di lei certamente richiedeva forza e prestanza fisica notevoli.

Sul luogo del delitto sono state repertate anche tracce “femminili”, capelli, dna femminile sotto un unghia di Melania ed un’impronta di scarpa – calzatura piccola e presumibilmente da donna – impressa nel sangue della vittima, per il tipo di calco l’impressione risalirebbe al momento dell’omicidio perché la suola avrebbe calpestato la traccia fresca di liquido ematico.

Zio Gennaro, uno dei parenti di Melania che più da vicino ha seguito il caso, resta convinto che Salvatore, assassino materiale o meno, era presente a Ripe mentre la moglie moriva (lì le avrebbe dato il noto bacio della morte da cui dipenderebbe la traccia di salvia del Parolisi rinvenuta nella bocca della vittima) ma, stando alle percezioni dello stesso zio, l’uomo non era da solo.

Leggi anche

Seguici