Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per punto

di Mamma Filo

05 Dicembre 2011

Governo Monti manovra finanziariaLa manovra tanto attesa è arrivata.

Dopo due giorni di consultazioni da parte del Professor Monti con i partiti e le parti sociali, si è arrivati a quella che lui stesso preferisce definire un decreto salva Italia, piuttosto che anti crisi.

 

 

Questi alcuni dei punti chiave resi noti dal Governo:

  • Tagli ai costi della politica.

– Di sicuro il punto più invocato da noi cittadini e al quale Monti ha risposto personalmente Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per puntorinunciando al proprio stipendio da Premier e da Ministro dell’ Economia.

Ai suoi colleghi impone, come del resto accade già all’ estero, di dichiarare per intero i propri patrimoni. Questo comprenderà quindi anche la dichiarazione di fondi o titoli di stato o obbligazioni possedute.

– Le Province, negli ultimi anni aumentate di numero, subiranno delle modifiche: verranno ridotti i consiglieri, eliminate le giunte, e i consigli avranno solo 10 componenti.

Le riduzioni verranno applicate anche ai membri delle Autory ( associazioni che garantiscono il controllo di numerosi settori, dalla protezione dei dati personali, alla garanzia nelle comunicazioni, passando per l’ autorità garante per l’ infanzia e l’adolescenza ).

  • Riforma previdenziale

– Come accennato nei giorni passati, è stato applicato il sistema contributivo per tutte le categorie lavorative e c’è stato un aumento dell’ età per il raggingimuento della pensione di anzianità. L’età pensionabile minima è stata aumentata a 62 anni per le donne che operano nel settore privato, che può arrivare a un massimo di 70 anni d’ età anagrafica. Per chi deciderà di andare in pensione dopo il sessantaduesimo anno d’ età, si potrà usufruire di alcuni incentivi e dal 2018 l’ età pensionabile passerà a 66 anni.

A Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per puntoquesti provvedimenti vanno aggiunte le rivalutazioni delle pensioni rispetto all’ inflazione del 2012 – 2013, escludendo i trattamenti al minino ( che per quest’ anno erano di 467 Euro al mese ). Con le risorse ottenute dalla tassa dei capitali scudati sarà possibile rivalutare le pensioni che vanno dai 467 Euro mensili a quelle al doppio del minimo. L’anzianità è di 41 anni e un mese di età contributiva per le donne e 42 e un mese per gli uomini ma per chi vorrà andare in pensione prima, verrà applicata una penale del 3 % per ogni anno anticipato. Le nuove norme che regoleranno le età  da raggiungere per ottenere la pensione, verranno messe in atto dal1 Gennaio dell’ anno prossimo.

  • Agevolazioni fiscali e benefici assistenziali

Entrambi saranno soggetti dell’ Indicatore della Situazione Economica Equivalente  ( Isee ) e non verranno più erogati al superamento di una determinata soglia di reddito.

L’ eventuale revisione delle modalità attuate per individuare l’ Isee, verrà attuata dal Premier solo dopo l’ approvazione entro il 31 Maggio del 2012, dalle commissioni parlamentari.

Le agevolazioni che sono a rischio sono dunque le esenzioni per le tasse universitarie così come gli altri tipi di regime agevolato e gli assegni per gli asili nido. I fondi che questi tagli produrranno, verrano investiti a sostegno delle donne, dei giovani e delle famiglie numerose.

– Verranno anche soppressi l’ Agenzia per la sicurezza nucleare e dell’Agenzia Nazionale di Regolamentazione del Settore Posta le e l’ Agenzia Nazionale per la Regolazione e la Vigilanza in Materia di Acqua.

  • Abbonamento Rai

Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per punto – Saranno obbligate ad indicare al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi, il numero dell’ abbonamento speciale alla televisione o alla radio, tutte le imprese e le società. Queste comunicazioni renderanno possibile il controllo del pagamento del canone, tutt’oggi la tassa più evasa in Italia.

  • Limite al pagamento in contanti

Il limite massimo per i pagamenti in contanti è stato abbassato da 2500 Euro a 1000 Euro. Tutto questo favorirà la tracciabilità per poter tenere più sottocontrollo l’ evasione fiscale.

– Chi attraverso i canali telematici a nostra disposizione, invierà i propri dati in modo completo all’ Agenzia delle Entrate potrà usufruire di un regime tributario premiale. Anche le imprese potranno usufruire di alcuni benefici; rispettando le regole imposte dal Governo le imprese potranno infatti usufruire di agevoluzioni o regimi speciali se applicheranno la totale trasparenza sui propri conti.

  • Tassazioni sui beni di lusso

Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per punto – Sui proprietari di imbarcazioni, auto di lusso, elicotteri ed aerei verranno applicati dei super – prelievi.

  • Tagli agli Ent e alle RegioniGoverno Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per punto

– A decorrere dall’ entrata in vigore del decreto, decadranno i seguenti Enti:
l’Ente Nazionale per il Microcredito, l’ Agenzia per il Terzo Settore, l’ Autorità Garante per l’ Infanzia e l’ Adolescenza e , l’Agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l’ Innovazione.

– Alle Regioni invece verranno applicati tagli pari a 3,1 miliardi a partire dal nuovo anno.

  • Risanamento dei conti pubblici, tramite misure eque

– Sui capitali rientrati dall’ esterno con lo scudo fiscale, verrà applicata una tantum dell’ 1,5 % che il Professor Monti ritiene un intervento di giustizia e di contributo al sacrificio.

– Oltre a questo verrà estesa l’ imposta di bollo per prodotti finanziari e conti correnti a titolo e ulteriore forma di lotta all’ evasione fiscale sarà senza condoni o misure punitive, l’allargamento della base imponibile  per le piccole imprese e gli artigiani.

  • Raggiungimento di un maggiore sviluppo economico nazionale

– Le misure adottate saranno il rafforzamento il potere dell’ Antitrust ( l’ autorità che dal 1990 è garante della concorrenza e del mercato), verrà ripristinato e l’ Inpdap ( Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica ).

  • Prescrizione delle Lire

Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per punto– La prescrizione delle Lire, sia in monete che in banconote, ancora in circolazione viene anticipata con decorrenza immediata e verranno versate nel Fondo dei Titoli di Stato.

  • Mutui

– Nel 2012 e 2013 le dotazioni del fondo di solidarietà applicabili agli acquisti della prima casa, saranno incrementati di 10 milioni di Euro per ogni anno.

  • Passività delle banche

– Il Ministero dell’ Economia provvederà, con scadenze da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 5 anni, Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per puntoa garantire fino 30 Giugno 2012 la garanzia dello Stato sulle passività maturate dalle banche italiane.

  • Iva, Irpef e Irap

– L’ aumento sull’ Iva sarà del 2 %  a partire dal secondo semestre del 2012 e sarà applicato sia alle aliquote del 10 % che a quelle del 21 %, che serviranno a coprire la clausula di salvaguardia che prevede la manovra estiva.

– L’ aliquota Irpef fino al 2014 passerà dal 43 % al 46 % con un aumento quindi del 3 % .

– Gli sgravi inerenti all’ Irap sui costi del lavoro, andranno a velocizzare la realizzazione delle infrastrutture.

  • Missioni di pace

Verranno finanziati per il 2013, a favore delle missioni di pace 1,4 milioni di Euro.

  • Benzina e medicinali

Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per puntoA partire dal prossimo Gennaio ci sarà purtroppo un aumento delle accise sulla benzina, che porterà nelle casse dello Stato più di un milione di Euro. Per quanto riguarda i farmaciin vece verranno inserite delle liberalizzazioni per i medicinali di fascia c, che potranno essere venduti anche nelle parafarmacie.

Il Professor Monti in conferenza stampa dichiara:

“Il Governo ha ricevuto un mandato di corta durata e severo impegno: uscire da una crisi gravissima che rischia di compromettere quanto è stato costruito in 60 anni di sacrifici. L’Italia rischia di macchiarsi della responsabilità di contribuire al crollo dell’Eurozona, ma il Paese è capace di trovare la forza per risolvere i propri problemi. In Italia, ci sono gravi squilibri: primi fra tutti i costi della politica. Abbiamo perciò deciso di adottare una serie di provvedimenti di emergenza, tenendo conto della necessità di creare anche le condizioni per la crescita. Abbiamo pensato a tenere sotto controllo il disavanzo pubblico, attraverso provvedimenti di equità, distribuendo i sacrifici, e attraverso misure efficaci contro l’evasione fiscale”.

Sicuramente ci aspettano momenti duri ed impegnativi e per quanto il Professor Monti abbia Governo Monti manovra finanziaria: manovra economica spiegata punto per puntodato il buon esempio, rinunciando al proprio stipendio da Premier e Ministro d ell’ Economia, sappiamo bene che purtroppo non basterà e adesso toccherà a lui, fare la parte del cattivo e ahinoi bacchettarci un pò le mani!
Quello che è certo è che oltre alla paura per il futuro, quello che coinvolge noi cittadini è il senso di delusione e amarezza, per il menefreghismo dimostrato troppo spesso dagli schieramenti politici che non hanno mai voluto veramente mettere le mani sui loro privilegi e tagliarne qualcuno in più anche solo per dimostrarci un pò di interesse sincero. Tutto questo, non ha di sicuro aumentato negli anni l’ amore e il rispetto che invece dovremmo provare per il nostro Paese ed è anche vero che un pò nel dna ce l’abbiamo da sempre il ” vizietto “di imbrogliare e di evadere qua e là. Ma del resto, come potremmo toglierci questi difetti se chi dovrebbe darci il buon esempio, è impegnato ad andare allo stadio con le auto blu, a perder tempo a capire chi gl i ha regalato una casa piovuta così all’ improvviso dal cielo o a varare leggi ad personam?

Leggi anche

Seguici