Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sarah Scazzi ultime notizie: al centro del processo la relazione instaurata tra Ivano, Sabrina e Sarah

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Febbraio 2012

processo scazziLa “strana” relazione instaurata tra Ivano, Sabrina e Sarah continua ad essere il perno centrale del processo per l’omicidio della 14enne di Avetrana.

Nel corso della quarta udienza, svoltasi ieri presso l’aula Alessandrini della Corte di Assise di Taranto, sono state ascoltate le testimonianze di Claudio Scazzi e Concetta Serrano, rispettivamente il fratello e la madre della giovane vittima.

Nonostante la Cassazione abbia asserito diverse volte che il movente, qui rappresentato nella gelosia morbosa che Sabrina Misseri, cugina di Sarah, aveva per Ivano Russo, non costituisce un vero e proprio indizio, ne tantomeno una prova, gli interrogatori si sono svolti seguendo ancora una volta la linea del triangolo amoroso.

La testimonianza di Claudio non è servita ad altro che avvalorare, ancora una volta, la mascherata relazione esistente tra la cugina e il 28enne:

Fin dai primi giorni notai una complicità particolare fra Sabrina ed Ivano, sembrava un rapporto clandestino, ma quando chiedevo loro dicevano: “siamo amici”. Ma fra quello che vedevo e quello che dicevano non c’era coerenza. Era palese che c’era un rapporto sentimentale”.

scazzi processoHa inoltre affermato di aver appreso dalla stessa Sabrina il “quasi” rapporto sessuale che c’è stato tra i due, già confessato dallo stesso Ivano durante la sua testimonianza nel corso della terza udienza:

Un giorno di agosto Sabrina mi disse che Ivano l’aveva fatta spogliare appartati in auto e l’ha fatta rivestire. Da quello che vedevo io, era sempre Ivano che provocava, ma a lei andava bene così, anche se era stata umiliata. Sarah lo seppe da Sabrina, che si era confidata ed era rimasta male. Io ne parlai con Ivano, non tanto per difendere Sabrina, che sembrava consenziente ed era grande, ma vedevo che anche mia sorella aveva atteggiamenti affettuosi con Ivano che non aveva con nessun altro ragazzo. Mi iniziai a preoccupare, mi chiedevo: quando parto cosa succederà?”.

Il ragazzo ha anche fornito al processo uno strano fuori programma.

Nel corso della sua deposizione si è voltato verso la cugina che, assieme alla madre Cosima Serrano, assistevano al processo sedute “in gabbia” e le ha detto:

“Ma che hai fatto Sabrina”

Leggi anche

Seguici