Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Chirurgia estetica interventi folli: per diventare belli come mostri

Gli interventi più folli della chirurgia estetica

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

09 Maggio 2012

Chirurgia estetica interventi folli: per diventare belli come mostriPortare alla “luce” gli eccessi della chirurgia estetica (come già abbiamo fatto in precedenza con la Barbie ucraina) non vuol dire necessariamente pubblicizzarli, bensì cercare, nel nostro piccolo e con l’aiuto di chi ci legge, di analizzarli e commentarli, tentando di capire dove possa arrivare la follia umana.

Perché è proprio di questo che stiamo parlando: pura e semplice FOLLIA.

Secondo una nostra redattrice, la  vera aspirazione della chirurgia estetica dovrebbe essere correggere gravi difetti costituzionali o post traumatici”, riuscendo così a curare depressioni, ansie e paure, oltre che evidenti “deficit” fisici.

Ma, a quanto pare, non tutti la pensano in questo modo.

chirurgia esteticaQui di seguito, infatti, vi riportiamo una “carrellata” di eccessi chirurgici; interventi che hanno permesso a “normali” esseri umani di trasformarsi completamente in ciò che più bramavano diventare.

L’ UOMO DIAVOLO  chirurgia estetica

chirurgia esteticaDiablo Delenfer, al secolo Gavin Paslow, altri non è che un uomo di 42 anni dalle origini inglesi. È un appassionato di musica heavy metal, archi medioevali, moto e del diavolo; figura, quest’ultima, da lui talmente amata, tanto da sentire il bisogno di assomigliargli sempre più.

Ecco come si presenta oggi:

  1. Lingua biforcuta da lui stesso realizzata attraverso l’utilizzo di uno scalpello;
  2.  due canini da vampiro realizzati da un dentista;
  3.  29 tatuaggi inneggianti il diavolo;
  4. 11 piercing;
  5.  Lenti a contatto colorate per assumere uno sguardo da rettile;
  6.  2 piccole corna impiantate nel cranio.

 

L’ UOMO GATTO chirurgia estetica

Dennis Avner è un 54enne di origini indiane che, cercando di tener fede alle tradizioni del suo popolo, ha deciso di tramutarsi nel suo animale simbolo: la tigre.

Dopo decine di interventi chirurgici ai quali si è sottoposto nell’arco di 25 anni, Avner, non solo è riuscito nel suo intento, ma grazie alla clamorosachirurgia estetica somiglianza ad un felino è addirittura riuscito ad entrare nel Guinness dei Primati.

Ecco come è cambiato:

  1. Labbro superiore deformato;
  2. 18 piercing impiantati sul labbro che fanno da sostegno ai baffi;
  3. 6 piercing impiantati sulla fronte;
  4. Deformazione, tipo rigonfiamento, di naso, fronte, mento e guance;
  5. Orecchie appuntite;
  6. Denti affilati;
  7. Occhi da gatto attenuti attraverso apposite lenti a contatto.

LA REGINA NEFERTITI DEL 2010 chirurgia estetica

Nileen Manita è un’artista inglese di 49 anni che crede fortemente di essere la reincarnazione della regina egiziana Nefertiti. Questa sua ossessione, correlata da sogni, l’ha portata, nel 1987, ad iniziare una serie di interventi chirurgici, attualmente è a quota 51, per un totale di spesa pari a quasi 140mila euro (200 mila sterline circa).

Così, dopo ben 8 operazioni al naso, 3 impianti mento, 1 ascensore fronte, 3 lifting, 6 mini-lifting, 2 ambulatori labbra, 5 agli occhi e altri 20 piccoli aggiustamenti, ecco il risultato.

chirurgia estetica

 

HANG MIOKU: chirurgia ossessiva  chirurgia estetica

Mioku è una donna coreana di 52 anni con l’ossessione per la chirurgia estestica. Ha iniziato a modificare chirurgicamente il suo viso a 28 anni, abusandone negli anni, tanto da diventare irriconoscibile. All’ennesima richiesta di intervento, un medico, che ha riconosciuto nella donna una vera e propria malattia ossessiva per la chirurgia estetica, ha esposto il suo rifiuto mentre un secondo medico le ha fornito siringa e silicone in modo tale che potesse provvedere da sola. Mioku, una volta finita la materia prima, il silicone, ha ben pensato di sostituirlo con dell’olio bollente, rovinandosi così definitivamente. Ecco il risultato.

 

 chirurgia estetica hang mioku

Chirurgia estetica interventi folli: per diventare belli come mostriStorie “ai confini della realtà” che rasentano la follia allo stato puro. Vite ed esistenze modificate per il solo scopo di mostrarsi e mostrare.

Leggi anche

Seguici