Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Influenza e Naso Chiuso in Gravidanza

Federica Federico

di Federica Federico

07 Settembre 2010

Molte donne durante la gravidanza soffrono di continui raffreddori  e tutte le mammine incinta, soprattutto con l’approssimarsi della stagione fredda, temono l’influenza.

Come prevenire i malanni di stagione durante la gestazione?

Le donne in dolce attesa sono particolarmente portate verso uno  stile di vita sano: la maggior parte delle neomamme durante la gravidanza non beve, non fuma, usa mangiare cibi leggeri e nutrienti, si sforza di contenere le fonti di stress e, nei limiti del possibile, alleggerisce i ritmi della propria vita personale e lavorativa.
Insomma la gravidanza è di norma condotta con consapevole attenzione per il benessere proprio e del piccolo che si porta in grembo.
Malgrado lo stile di vita controllato e pulito, spesso durante l’attesa la donna si sente più debole e vulnerabile.
Perché?
Durante la gestazione le difese immunitarie si abbassano, quindi  l’organismo diviene più esposto alle aggressioni.

Da cosa dipende l’oggettivo calo delle difese immunitarie?
Durante la gravidanza il fisico della donna smette di aggredire i corpi estranei che lo penetrano. Ciò dipende dalla superiore necessità dell’organismo di tutelare il bimbo nel grembo materno; il prodotto della fecondazione oggettivamente è di per sé un “corpo estraneo” che l’organismo espellerebbe se tendesse sempre ed in assoluto a reagire contro gli agenti esterni.

Quindi il primo fattore che determina una maggiore esposizione al raffreddore in gravidanza è il calo delle difese immunitarie.
Ma non è l’unico elemento da valutare, infatti il naso chiuso e la sensazione di essere raffreddate che ne consegue può anche dipendere dal fatto che durante la gestazione aumenta la presenza di liquido nell’organismo e tale aumento è potenzialmente in grado di determinare il gonfiore dei tessuti nasali, otturando in pratica le narici. Di qui la sensazione di naso chiuso, ma in tal caso la donna, che pure immagina di essere influenzata, non ha nulla, semplicemente il suo corpo sta rispondendo ad una modifica fisica in lei determinata dalla gravidanza. Senza contare che la congestione nasale ha durante l’attesa anche ragioni ormonali, non a caso il naso chiuso è una sensazione assai comune nelle donne incinta.
Normalmente in gravidanza gli estrogeni (ormoni) rendono più spesse e morbide tutte le membrane del corpo, anche quelle dell’interno delle narici. Ciò, associato ad un aumento della circolazione sanguigna, può provocare anche emorragie nasali. I fenomeni di sanguinamento non occasionali vanno comunicati al medico.

Come fronteggiare i disturbi?

Per esigenze di completezza è necessario intanto differenziare le più comuni sindromi da raffreddamento dalla influenza.
L’influenza non è un malessere, ma una vera e propria malattia sintomatica, infatti porta con sé febbre, mal di gola, tosse e raffreddore.
Avere semplicemente una congestione nasale, invece, non ha nulla a che fare con l’influenza ed il naso chiuso di per sé non è una malattia.
Durante la gestazione se ci si ammala, quindi anche se si ha l’influenza, è sempre bene consultare prontamente il medico.
Detto ciò, per le influenze e le sindromi da raffreddamento il migliore alleato della donna in gravidanza è di norma il paracetamolo.
Ottimo rimedio naturale è la vecchia tisana della nonna: acqua calda, limone e miele, con azione calmante anche in caso di gola arrossata.
Per decongestionare il naso, invece, non usate gli spray nasali non sono indicati per le donne in dolce attesa. Meglio riempire il lavandino con acqua bollente, adoperare la vecchia cara asciugamano per coprirsi il capo e godere del vapore. Potete aggiungere anche qualche goccia di olio di eucalipto, garantirà un maggiore sollievo.

In generale durante l’attesa, soprattutto nei periodi di picco delle influenze, è bene prevenire i malanni stagionali. Per farlo è buona norma:
– evitare i luoghi chiusi e troppo affollati,
– non esporsi al freddo
– sostenere il corpo con l’assunzione di sostanze capaci di potenziarne le difese.

Contro influenza e malanni da raffreddamento cosa si può assumere preventivamente durante la gestazione?

Propoli. È un antibiotico naturale, germicida ed antibatterico. In commercio si trova sotto molte forme dalle gocce alle caramelle.
Pappa Reale. Un alimento da regine, è, infatti, ciò di cui si nutre l’ape regina. Aumenta le difese immunitarie, ma da energia e risolleva anche l’umore.
Vitamina C.

Le informazioni mediche contenute in questo articolo sono state in parte tratte da “Le Guide di NOVE MESI” -Uno Publishing

Leggi anche

Seguici