Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Terremoto Nord Italia ultima ora

Terremoto Emilia Romagna: continuano le scosse e la disperazione degli sfollati, mentre nel web impazzano le ipotesi più fantasiose sulle reali cause del sisma.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

01 Giugno 2012

terremotoAltra forte scossa ieri sera verso le ore 21:00 registrata dall’ Ingv con magnitudo pari a 4.2.

Non c’è dunque tregua per gli sfollati, il cui numero è salito a quota 15mila, tutte persone registrate nelle tendopoli, negli alberghi e nei vari alloggi di fortuna organizzati dalla Protezione Civile.

Da questo conteggio sono escluse le persone che, nonostante la loro casa risulti agibile perché non compromessa dalle scosse, hanno allestito dei veri e propri campi di fortuna nei giardini di casa, nelle ville, nei campi agricoli ed in qualsiasi spazio aperto sfruttabile perché orma la paura di restare schiacciati sotto le macerie cresce ogni momento di più.

Ad alimentare l’ allarmismo generale (come se le continue scosse non fossero sufficienti), nelle ultime ore, un gruppo di persone, presumibilmente sciacalli, girano per le città già messe in ginocchio dal sisma, con pettorina e megafono, avvisando la popolazione dell’ arrivo di un ulteriore forte scossa (una sorta di “big one”) ed invitandoli ad abbandonare urgentemente le case.

terremoto emilia romagnaLe forze dell’ordine smentiscono categoricamente la notizia chiedendo di prestare attenzione. In tal caso è stata mobilitata anche la Procura di Bologna che sta provvedendo a svolgere i dovuti accertamenti.

Ma l’allarmismo non proviene solo dalle zone terremotate, bensì si diffonde anche sul web.

Eh, già! Affinché la paura e il terrore del terremoto non resti circoscritta alle sole zone maggiormente colpite, in molti stanno alimentando le paure in tutta la popolazione italiana.

terremotoCoadiuvati dal fatto che alcune scosse di magnitudo pari a 3 siano state avvertite in diverse zone del sud, una ieri mattina nella zona della costiera campana-lucana e un’altra ieri sera tra le province di Catanzaro e Crotone, notizie queste che già da sole bastano a creare il panico tra la gente, sul web impazzano le notizie sulle possibili cause di ciò che sta avvenendo.

Tra le più “bizzarre” vi troviamo i Maya o la superluna, mentre altre hanno provenienza più terrena.

Il comico e politico Beppe Grillo sta rilanciando la tesi di Giampaolo Giuliani, secondo il quale è possibile prevedere i terremoti e che il mancato allarme è dovuto ad una strategia di tensione volutamente creata tra gli italiani.

terremotoAltra ipotesi è quella del fracking, lanciata da Rosario Marcianò, la cui azione, spesso sfruttata per il recupero del petrolio, prevede delle fatturazioni effettuate nel sottosuolo attraverso l’ inserimento di un fluido nel terreno stesso.

La spiegazione dei sismologi, ossia tutti coloro che monitorano costantemente i movimenti della terra studiandoli, è quella secondo la quale l’Italia si troverebbe in una posizione di “incastro”. I movimenti dell’ Africa premono costantemente verso l’ Europa e il nostro Paese, soprattutto per quanto riguarda la zona nord, oppone resistenza, come stretto in una tenaglia.

terremotoGianluca Valensise, dirigente di ricerca dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), spiega:

“La linea di faglia corre tra est e ovest in maniera irregolare, suddivisa in tanti pezzetti e pezzettini …. Come in un domino, la rottura di un frammento può innescare una tensione nel frammento che si trova accanto. Sarà sufficiente questa tensione a scatenare un’altra scossa, e quando? Questo non lo sappiamo mai in anticipo. Quel che possiamo dire è che un fenomeno sismico su una faglia a volte innesca sulla faglia vicina un conto alla rovescia che può durare giorni, anni, magari millenni. Prima o poi però l’orologio arriva all’ora zero”.

Leggi anche

Seguici