Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bagnetto neonato come fare

Il bagnetto è importantissimo per il vostro bambino, contribuisce all'igiene quotidiana del suo corpo e, allo stesso tempo, è un rituale rilassante.

MammaMichela

di Mamma Michela

14 Giugno 2012

bagnetto neonatoNormalmente ai bambini piace stare a contatto con l’acqua, con tale elemento i neonati hanno una innata affinità perché l’acqua rievoca memorie della vita all’interno dell’utero.

Ogni bagnetto diventa per il neonato un momento di scoperta tattile ed olfattiva, lo arricchisce di nuove emozioni e gli permette la scoperta di differenti sensazioni. In questo senso il bagnetto è necessario anche allo sviluppo sensoriale del neonato.

Talvolta può capitare che alcuni bambini non amino il bagnetto.

Può accadere che manifestino un vero e proprio “rifiuto” verso l’acqua, anche se la sensazione dell’acqua è familiare, poiché il neonato ha trascorso 9 mesi immerso nel liquido amniotico. In certi casi capita che sviluppino un vero e proprio blocco durante le prime settimane di vita.

bagnetto neonatoChe cosa fare in questi casi?

E’ molto importante per la mamma, o per chi fa il bagnetto al bebè, mantenere la calma anche se il piccolo piange, accarezzarlo e avere fiducia nel fatto che il bimbo si abbandoni al piacere del bagno.

Mai demoralizzarsi!

Così facendo, il bambino si sentirà coccolato e protetto.

Si può fare il bagnetto prima della caduta del cordone?

Alcuni pediatri consigliano di attendere. Altri sostengono che per fare il bagnetto al vostro bambino non dovete aspettare che il cordone ombelicale si stacchi nè che la zona interessata sia cicatrizzata completamente.Consultate il vostro medico di fiducia e chiedete consiglio alla puericultrice nel punto nascita.

Ecco una semplice guida da poter seguire passo passo:

 

·                Scaldate l’ambiente ad una temperatura di circa 22°, affinchè il vostro bambino non abbia freddo quando esce dall’acqua.

bagnetto neonato·               Preparate tutto l’occorrente per fare il bagnetto e per cambiarlo (sapone, shampoo, asciugamano, biancheria intima, pannolini puliti, giocattoli) e lavatevi con cura le mani.

·                     Riempite la vaschetta da bagno (quando i bambini sono piccoli va bene anche il lavandino), ad una temperatura di circa 37°-38°, che può essere misurata con un termometro digitale oppure direttamente con il gomito della madre.

bagnetto neonato·                     Spogliate e immergete il bambino nell’acqua con dolcezza (il neonato dovrà essere sostenuto dietro la nuca, per farlo vi basterà porre le dita sotto l’ascella del bambino ed il pollice sopra la spalla corrispondente, in questo modo il braccio scorrerà esattamente dietro la testolina). Lavate il piccolo iniziando dai piedini, insaponatelo mantenendo il contatto visivo con lui per rassicurarlo e versate con regolarità un pò di acqua sulla sua pancia, così non avrà freddo. Lavatelo bene sotto le pieghe della pelle e sulla testa, poiché fino ai 3-4 mesi il bambino suda molto.

bagnetto neonato·                     Per lavargli i capelli passate semplicemente la mano sulla testa, gettando indietro l’acqua, con gesti delicati ed evitando di bagnare il suo viso per non spaventarlo.

·                     Sciacquate bene il bambino, sorreggendolo con una mano sotto la testa e una sotto il sederino. Fate molta attenzione perchè i neonati, a contatto con l’acqua, sono molto scivolosi.

·                    Avvolgete il piccolo in un asciugamano, asciugatelo bene e, se l’ambiente è ben riscaldato, coccolatelo con un massaggio dolce con una crema delicata.

Una regola fondamentale: non abbandonate mai, nemmeno per un secondo, il bambino da solo nella vaschetta!

bagnetto neonatoOltre al rischio di annegamento, che può verificarsi anche in pochi centimetri d’acqua, in meno di 60 secondi, il piccolo potrebbe inalare acqua, oppure potrebbe scivolare e procurarsi piccoli traumi.

Quindi, dimenticate il telefono, il campanello della porta, ogni cosa! E se dovete per forza allontanarvi, avvolgete il bambino in un asciugamano e portatelo con voi.

Inoltre, non tenete mai il bambino nella vaschetta finchè l’acqua scorre dal rubinetto, poichè la temperatura di essa potrebbe mutare improvvisamente, causando ustioni al piccolo.

Buon bagnetto con tante coccole!

Leggi anche

Seguici