Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Solstizio d’estate 2012

Il 20 giugno sarà il solstizio d'estate, il giorno più lungo dell'anno

di Mamma Silvia

19 Giugno 2012

L’evento astronomico che sancirà l’inizio effettivo dell’estate è il solstizioDa qualche giorno a questa parte l’estate sembra essere già arrivata, e meteorologicamente parlando è proprio così! Ma ondata di caldo a parte, in realtà siamo ancora in primavera.

L’evento astronomico che sancirà l’inizio effettivo dell’estate è il solstizio.

Quest’anno il momento esatto in cui si compirà il solstizio d’estate sarà alle ore 23.09 del 20 Giugno. Questo fenomeno ritarda di circa sei ore ogni anno per poi essere ricollocato indietro ogni 4 anni, in corrispondenza degli anni bisestili, ed ecco perché quest’anno avremo il solstizio il giorno 20, anziché il più consueto giorno 21.

 

Ma cosa accade durante il solstizio d’estate?

In termini astL’evento astronomico che sancirà l’inizio effettivo dell’estate è il solstizioronomici il solstizio d’estate è il momento in cui il sole si trova alla sua massima declinazione sull’eclittica. Per capire meglio, si può dire che  è il momento in cui il sole, nel suo moto apparente nel cielo, descrive il suo arco più ampio dall’alba al tramonto, raggiungendo il punto più alto possibile e determinando il dì dalla durata maggiore di tutto l’anno, ben 15 ore e 16 minuti (media nazionale)!

 

 

Cosa avviene nel mondo

Al polo nord si è nella metà dell’anno in cui il sole non tramonta mai.

Sul circolo polare artico, il giorno del solstizio d’esL’evento astronomico che sancirà l’inizio effettivo dell’estate è il solstiziotate, si potrà ammirare il sole di mezzanotte. A quella latitudine infatti, il giorno del solstizio, il sole resta sopra l’orizzonte per  24 ore consecutive e, in fase discendente, sfiorerà l’orizzonte per poi risalire.

Sul tropico del cancro si avrà il sole allo zenit, cioè esattamente a perpendicolo. Una meridiana non proietterà alcuna ombra e sarà possibile osservare il riflesso del sole anche in fondo a pozzi molto profondi.

Leggi anche

Seguici