Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come scegliere un cane

Quali sono le regole per scegliere al meglio il cucciolo che entrerà a far parte della vostra famiglia?

Paola

di Paola Pozzato

06 Settembre 2012

Dopo un’attenta riflessione avete preso la decisione di acquistare un cane, per compagnia, per specifiche caratteristiche estetiche della razza, per scopo sociale (pet terapy o salvataggio) o per scopo sportivo (agility, disc dog ecc) o semplicemente perché vi siete letteralmente innamorati di lui o di lei incontrandolo in giro per strada.

La prima regola fondamentale per la scelta di un cane è quella di non avere fretta.

Prima di scegliere un cucciolo è importante valutare lo spazio, il tempo che avrete da dedicargli e le aspettative che nutrite nei suoi confronti. Un cane di grande temperamento, per esempio, non sarà adatto a una coppia di anziani; oppure un cane agile e che ama correre non sarà adatto a persone che non amano stare all’aria aperta.

Una volta stabilito quali sono le vostre esigenze personali e deciso più o meno quale tipo di cane vorreste acquistare, è sempre meglio recarsi in allevamenti o rifugi  sicuri e certificati. Non fatevi prendere dall’enfasi di portare a casa il primo cucciolo che vi viene proposto, ma valutate attentamente ogni aspetto.

L’età ideale per comprare o adottare un cane è dalle 10 alle 12 settimane, anche se questo fattore dipende molto dal tipo di razza. Un cane di taglia piccola, cresce più rapidamente di uno a taglia grande.

La regola generale comunque è quella di evitare di prendere un cucciolo appena svezzato, perché prima delle nove settimane non conosce ancora il linguaggio della sua specie. Ma non bisogna nemmeno aspettare molto a lungo, perché dopo i 4 mesi l’adattamento a un altro stile di vita  diverso diventa difficile.

Se il cucciolo però ha avuto contatti continui con persone non c’è nessuna fretta di separarlo dalla mamma e se lo acquistate anche in età più avanzata, una volta a casa con voi, non vi darà nessun tipo di problema.

Come scegliere al meglio il vostro compagno di giochi?

I cuccioli, si sa, sono teneri, affettuosi, irresistibili e sembrano dirti tutti “prendimi, portami a casa con te”. Tuttavia ci sono alcuni aspetti da valutare attentamente, prima di fare questa importante scelta:

  • la taglia e il peso che il cane avrà da adulto
  • l tipo di mantello: a pelo corto o a pelo lungo
  • lo spazio e il tempo che avrete da dedicargli e se il suo carattere si adatta al vostro stile di vita
  • il sesso del cucciolo: un maschio è più adatto per sport canini e attività sportive in generale, la femmina invece è meno dominante e più docile.

Inoltre, dovrete tenere conto della razza, perché alcune razze sono adatte a fare sport, altre sono tranquille e adatte quindi alla vita da appartamento. Ci sono quelle amanti dei bambini e quelle che devono essere molto curate dal punto di vista della toelettatura.

Insomma un universo di caratteristiche diverse e che ben si adattano a qualsiasi esigenza.

Quali sono gli indizi da seguire per capire se il cucciolo gode di ottima salute?

Un cane in salute ha il mantello brillante, il naso (tartufo) umido, privo di muco, gli occhi vivi e puliti. Il ventre è piatto. Il pelo non presenta macchie, né zone senza peli. Non presenta parassiti come zecche, pulci e pidocchi.

L’animale non si gratta in maniera nervosa e non scrolla continuamente la testa, facendo sospettare una brutta otite. È vivace, attivo, sveglio e con voglia di giocare.

Cercate di scegliere un cucciolo che se vi mettete in ginocchio si avvicina e se vi allontanate tenta di seguirvi; si fa accarezzare e se lo prendete in braccio è a suo agio.

I cuccioli spaventati, non socievoli e che si nascondono alla vista delle persone, potrebbero sviluppare da adulti problemi comportamentali, a volte anche molto seri.

Comunque, è buona regola informarsi sul carattere legato al tipo di razza, perché molti cani sono introversi o timidi per natura.

Per quanto riguarda l’allevatore, sceglietene uno serio e affidabile, che sia ben disposto a dare tutte le informazioni rispetto al cane che state acquistando. Deve fornirvi la documentazione completa delle vaccinazioni e del microchip dell’animale. Deve farvi avere l’atto di vendita regolare, il certificato di nascita e la carta d’identità con l’iscrizione al registro canino.

Ora, una volta fatta la scelta, non vi resta che decidere il nome per il vostro nuovo amico pelosetto.

Optate per un nome corto, che abbia un suono deciso e che sia facilmente riconoscibile quando lo chiamate.

Infine ricordate, che ogni animale di qualsiasi razza esso sia  merita tutto il rispetto e l’amore possibili.

Tratto da:

Leggi anche

Seguici