Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Passaggio dall’asilo alla scuola elementare, come aiutare il bambino

Passaggio dall’asilo alle elementari: regressioni, paure e tensioni del bambino - come auitarlo, consigli pratici.

Giuseppe Gagliano

di Giuseppe Gagliano

03 Settembre 2012

passaggio dall'asilo alla scuola elementare, come aiutare il bambinoTra la scuola materna e la prima classe elementare il bambino vive uno dei passaggi cruciali della sua vita. Per la prima volta si trova davanti ad un traguardo importante e, contemporaneamente, davanti a un nuovo punto di partenza.

Il bambino prende coscienza del fatto che, fin qui, ha camminato mano nella mano con qualcuno e adesso darà i primi passi da solo.

Il gioco verrà sostituito dagli impegni. L’esposizione del sé attraverso il disegno e tutte le attività fin qui proposte dalla scuola materna daranno il posto all’introiezione di elementi didattici di base, lettere e numeri che gli daranno la possibilità di relazionarsi con il mondo esterno tramite uno scambio equo di informazioni, infatti il bambino non darà più notizia di sé tramite l’espressione ma, attraverso la disciplina, imparerà a capire il mondo esterno. Leggere e scrivere saranno elementi  base senza i quali non è possibile accedere a tale relazione.

passaggio dall'asilo alla scuola elementare, come aiutare il bambinoEmotivamente, il bambino, reagisce in modo controverso, qualunque sia il suo temperamento.

  • Il bambino timido, vive l’assenza dell’educatore della scuola la materna come un’attesa. Assume, infatti, l’atteggiamento di chi fa quello che deve fare, aspettando che il genitore ponga fine alle lunghe ore di lezione. Nonostante ciò, nel giro di quindici giorni sostituisce la figura precedente con quella dell’insegnante e i giochi con le lezioni come fosse solo un gioco più maturo.
  • Un altro tipo di bambino è quello, in apparenza, più disinvolto e che affronta con spavalderia la novità. Paradossalmente è, invece, più introverso perché usa il proprio temperamento come un guscio difensivo nel quale non lascia passare le novità che potrebbero portarlo a cambiare e con la sua esuberanza  tende ad ovviare gli impegni ad ogni piccola difficoltà.

Siamo di fronte a due tipologie molto rappresentative di bambino ma tra questi c’è un ampio ventaglio di tipologie.

passaggio dall'asilo alla scuola elementare, come aiutare il bambinoOgni bambino, di fatto, modula la propria personalità in base al proprio vissuto in famiglia, coniugato col rapporto che ha maturato con la scuola materna.

Il comune denominatore è un momento, più o meno lungo, di regressione, nel quale il bambino manifesta, a proprio modo, la paura del nuovo e di fare un salto nel buio.

Siamo abituati a vedere i bambini come elementi da curare, privi di ogni capacità e ricchi soltanto di  emozioni irrazionali molto simili agli istinti primordiali. Non è esattamente così perché osservando i bambini  possiamo scorgere una grande capacità di relazione che trova la massima espressione proprio con i coetanei  a scuola, i fratelli, i cugini e gli amichetti di gioco.

passaggio dall'asilo alla scuola elementare, come aiutare il bambino È un grande errore quello di dare poca importanza ai loro discorsi perché sono spesso le basi per le grandi conferenze del domani e le innocenti osservazioni di oggi si svilupperanno, probabilmente, nelle grandi scoperte di domani ma sicuramente tracciano i lineamenti del futuro adulto.

Leggi anche

Seguici