Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Festa dei nonni: come organizzare una festa

Come rendere speciale il giorno dedicato ai nonni

Licia

di Mamma Licia

28 Settembre 2012

Il 2 ottobre sarà la Festa dei Nonni. La ricorrenza, istituita con legge n. 159 nel 2005, rende ufficialmente omaggio a quelle figure familiari alle quali tanto dobbiamo e che sono depositarie della nostra storia familiare e dello scorrere del tempo.

Per rendere questa festa un giorno ancor più speciale, vi suggeriamo alcune idee, da realizzare insieme ai vostri bimbi.

Organizzatevi in tempo (già in questi giorni) per preparare un dono: che sia fatto a mano dai nipotini!

Le idee sono tantissime.

Con le foto di tutti i membri della famiglia, disposte sui rami verticalmente in ordine decrescente di “anzianità”, potreste realizzare un vero albero genealogico. È una figura altamente simbolica che trasmette ai bambini il senso della storia e delle origini familiari e li guida verso la consapevolezza di sé.

Oppure creare un divertente e colorato portafoto nel quale inserire una foto che ritragga i nonni con i nipotini, o una busta di carta che contenga un disegno creato dagli stessi bambini.

I nonni gradiranno anche un biglietto d’auguri sul quale far scrivere ai nipotini la loro frase più bella da dedicare ai nonni.

Per il giorno della festa, invece, organizzate un pranzo od una cena con tutti i membri della famiglia. Un menu che faccia da sfondo e prepari l’arrivo, alla fine del pasto, di una bella torta dedicata ai nonni!

Non dimenticate di mettere come centro tavola una piantina o un bouquet di Nontiscordardime, il fiore ufficiale della festa dei nonni, da donare ai nonni quando la festa sarà finita. Per apparecchiare la tavola, usate le sfumature dell’azzurro (sarà in tema con il colore del fiore). Potreste anche, per un giorno, decorare  la casa appendendo qua e là i tanti disegni che i vostri bimbi avranno colorato per i loro nonni.

Se il pranzo o la cena non sono possibili, allora organizzate un pomeriggio insieme ai nonni. Ai bambini piace giocare con loro, si divertono e possono anche liberamente fare quelle marachelle tanto rimproverate dai genitori. Lasciate che i nonni raccontino ai loro nipoti storie sul passato della famiglia: questo darà al bambino il senso della continuità della sua storia.

Per la merenda, preparate dei dolcetti fatti in casa: dei biscotti a forma di cuore oppure dei cioccolatini dalle forme più svariate.

Se il tempo lo consente, potreste fare in modo che nonni e nipoti trascorrano il loro pomeriggio insieme giocando al parco o andando a passeggio o partecipando ad una delle iniziative che molto probabilmente la vostra città ha organizzato per la festa dei nonni.

E perché non stupire, e far commuovere, i nonni cantando una delle melodie dedicate a loro o declamando la poesia che quasi sicuramente i nostri bambini avranno imparato per l’occasione a scuola?

Insomma, facciamo in modo che il 2 ottobre sia davvero la festa dedicata ai nonni, ricordando a noi ed ai nostri figli l’importanza della loro presenza (anche simbolica, per chi i nonni non li ha più) e del ruolo che essi rivestono per la famiglia e per la nostra memoria familiare.

Leggi anche

Seguici