Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Barbara D’Urso casta dal 2009

Barbara D’Urso si confessa in un’intervista rivelando di non baciare un uomo dal 2009

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

04 Ottobre 2012

Barbara D’Urso Barbara D’Urso è tornata alla ribalta del gossip mediatico a causa degli insulti a lei rivolti dalla mamma di Franco Fiorito nella corso della telefonata  avvenuta durante la diretta di martedì 2 ottobre della trasmissione pomeridiana da lei condotta, “Pomeriggio Cinque”.

La signora Anna Tintori l’ha accusata di essere una donna disumana e mangiauomini, non tralasciando neanche un riferimento alle sue storiche “faccine”, un vero e proprio marchio di fabbrica della conduttrice.

Quasi in risposta a tali accuse, ecco uscire in data odierna un’intervista rilasciata dalla D’Urso alla rivista “Oggi”, attraverso la quale racconta della sua scelta di “castità” forzata:

“Non ho nessuna storia, neanche un bacio, da fine ottobre 2009. Il primo che mi capita tra le mani lo ricoverano. Dovrà chiamare l’avvocato per essere rilasciato …. Colmo questa mancanza mangiando cioccolato”.

Barbara D’Urso A quanto pare, la signora del pomeriggio Mediaset preferisce le dolcezze datele dal cibo piuttosto che quelle elargite da un uomo rivelando però che c’è sempre l’eccezione alla regola, nel suo caso si chiama Johnny Depp.

Il noto attore americano infatti sarebbe l’unico uomo che riuscirebbe a far capitolare la conduttrice, che solo a lui si concederebbe per una notte di sola passione.

E per ciò che concerne le sue celebri espressioni facciali?

“Tutti mi rimproverano un eccesso di espressività, ma c’è una spiegazione scientifica – spiega Barbara D’Urso – La colpa è dei neuroni specchio, che sono quelli che stimolano l’empatia. I miei funzionano a meraviglia ….. Se lei ora mi raccontasse una storia dolorosa, i miei neuroni specchio si metterebbero al lavoro, entrerei in empatia con lei, la mia faccia agirebbe di conseguenza”.

Tutti coloro che odiano le sue facce eccessivamente espressive sono ora avvertiti: date la colpa ai neuroni!

Leggi anche

Seguici