Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimba scomparsa in Inghilterra: April è stata uccisa?

Si suppone sia stata uccisa la bambina di 5 anni scomparsa in Galles lunedì scorso.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Ottobre 2012

Bimba scomparsa in gallesLunedì 1 ottobre, April Jones, una bambina di 5 anni che soffre di paralisi celebrale, è scomparsa mentre giocava vicino casa con la sua bicicletta a Machynllethnel, cittadina situata nel nord del Galles.

Alcuni testimoni, i bambini con i quali la piccola stava giocando, l’avrebbero vista salire di sua spontanea volontà su di un furgoncino grigio, o comunque di colore chiaro, verso le ore 19:30: da quel momento in poi non si sono avute più notizie della bambina.

I sospetti della polizia sono ricaduti su di un uomo, Mark Bridger, ex militare 46enne ora impiegato in un macello, conoscente della famiglia Jones, che, alcuni giorni prima della scomparsa di April, aveva portato la piccola e i suoi figli in gita.

Bimba scomparsa in gallesL’uomo è stato arrestato nel pomeriggio di martedì con l’accusa di rapimento.

Alcuni testimoni l’avrebbero visto presso la sua casa a Bryn-y-Gog, un’ora prima della scomparsa di April (ore 18:00), mentre guidava il suo  fuoristrada Land Rover Discovery 4×4 in modo alquanto strano e pericoloso.

Un’altra segnalazione lo avrebbe collocato poi la mattina successiva, intorno alle ore 9:15, nei pressi del ponte situato sul fiume Dyfi: secondo la testimonianza Bridger era alquanto agitato, tanto da bloccare gli ingranaggi della sua auto, producendo un forte rumore.

Bimba scomparsa in gallesInoltre, le telecamere di Channel 4, che documentavano le ricerche atte a ritrovare la piccola scomparsa, hanno rilevato, ancora una volta, la presenza dell’ex militare lungo le rive del fiume, intento a chiedere informazioni sullo svolgimento delle indagini.

Nonostante i tre giorni di interrogatorio ai quali è stato sottoposto l’uomo da parte della polizia, Bridger, nella giornata di venerdì, è stato infine arrestato con l’accusa di omicidio: arresto basato ancora una volta su testimonianze di presunti avvistamenti, senza invero essere in possesso di prove sufficienti ad incriminarlo.

Infatti, la segnalazione decisiva, quella che ha portato all’arresto per omicidio, giunge da due donne, le quali sostengono di aver visto, il giorno successivo la scomparsa, un uomo molto somigliante a Bridger stazionare nei pressi del fiume con in mano un grosso sacco nero, di quelli solitamente usati per i rifiuti.

Bimba scomparsa in gallesConteneva il corpo senza vita di April Jones?

La polizia sembra confermare tale supposizione, ossia ritiene che non vi siano più speranze di ritrovare la piccola di 5 anni ancora viva, tanto da procedere contro Mark Bridger per omicidio sottomettendolo oggi all’immediato giudizio della Corte di Giustizia di Aberystwyth, ove dovrà rispondere di altre due accuse: sottrazione di minore e intralcio al corso della giustizia.

Intanto i genitori di April, Paul e Coral, e l’intera comunità di della cittadina gallese non perdono la speranza e chiedono che si continui a cercare la piccola, sostenendo fortemente che sia ancora viva.

Leggi anche

Seguici