Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dallas 2012: la nuova stagione su Canale 5

Ritorna sul piccolo schermo il perfido petroliere J.R. con i nuovi episodi del telefilm Dallas

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

16 Ottobre 2012

Dallas 2012 È stato uno dei più grandi successi televisivi degli anni ’80 ed oggi è pronto a ritornare più in forma che mai.

Stiamo parlando del telefilm Dallas, la saga della ricca e spietata famiglia Ewing rappresentata da un personaggio ritenuto ormai immortale: il texas J.R.

La prima puntata di questa nuova serie verrà trasmessa stasera in prima serata su Canale 5, la rete ammiraglia del colosso Mediaset che ben 31 anni fa puntò su questa saga americana dopo il pessimo avvio televisivo dato sulle reti Rai.

Infatti la messa in onda ebbe ufficialmente inizio nel lontano giugno del 1981 quando, ormai giunti alla 13° puntata, Mediaset decise di puntare sulla ricchezza e sulla crudeltà che ha sempre caratterizzato i protagonisti di Dallas, a partire dal suo celeberrimo protagonista J.R..

Ora, a 20 anni dalla messa in onda dell’ultimo episodio della 14° serie (fino ad oggi considerata l’ultima), ecco ritornare sul piccolo schermo le vicissitudini, gli sfarzi e l’odio della famiglia Ewing, i petrolieri texani.

Immancabile la presenza di J.R., nome per esteso John Ross, (Larry Hagman), dell’ex moglie Sue Ellen (Linda Gray) e del fratello buono Bobby (Patrick Duffy).

Dallas 2012 Nonostante la costante presenza di questi inossidabili personaggi, le vicende saranno ora incentrate sui loro figli, in particolare sulla rivalità esistente tra John Ross, figlio di J.R. e Sue Ellen, e Christopher, figlio adottivo di Bobby e Pamela.

Ma qual è il vero successo di questa saga?

“Sia Dallas che il sequel sono stati girati in un momento di difficoltà economica. Quindi le persone comuni non potevano e non possono fare altro che guardarci spiega Larry Hagman, in arte J.R.– Ci trovavamo in un periodo di recessione economica. E in quel periodo la maggior parte delle persone dovevano stare a casa perché non potevano permettersi di spendere 50 dollari per prendere una babysitter, andare fuori a cena o andare al cinema. Oggi è uguale, solo che al posto di 50 dollari ne devi sborsare almeno 130”.

Appuntamento dunque a stasera, su Canale 5.

 

 

Leggi anche

Seguici