Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Donatella Galli: bannata da Facebook per razzismo

La consigliera brianzola censurata per razzismo

di Mariangela Saulino

12 Novembre 2012

La consigliera brianzola censurata per razzismoDonatella Galli è la leghista che nei giorni scorsi ha scritto sul suo profilo Facebook la famosa battuta “Forza Vesuvio, forza Etna”.

Lo scorso venerdì Matteo Salvini aveva annunciato la presentazione di una denuncia nei confronti di alcuni utenti che avevano falsificato alcune affermazioni della Consigliera provinciale di Monza. A parare del partito tali affermazioni sarebbero state modificate per fare in modo che risultassero più gravi di quelle reali.

Oggi, la pagina Polizia Postale web site ha annunciato che il profilo della Galli è stato chiuso a seguito di una segnalazione per razzismo.

La consigliera brianzola censurata per razzismoIn realtà l’admin della pagina che ha effettuato la segnalazione non è legato alla Polizia Postale così come è, chiaramente, spiegato:” Questa fan page non è una pagina ufficiale della Polizia Postale ma, semplicemente, una fan page dedicata e amministrata de sostenitori della Polizia Postale”.

Gli admin fanno spere che cosa è successo. Salvini, il segretario della lega lombarda, aveva annunciato tramite Facebook un’azione legale chiedendo un risarcimento a coloro che diffamavano la Galli.

Salvini non aveva, però, tenuto conto dell’intervista che la consigliera aveva rilasciato a Radio 24 poche ore prima, dove la stessa ammetteva che si era trattato di una provocazione.

Dal sito si legge questo:” Signor Salvini lei ed il suo partito avreste fatto una degna figura dissociandovi letteralmente dalle parole di questa illustre Signora, chiedendo SCUSA a nome di tutta la Lega Nord.

Signor Salvini, adesso quereli tutti noi :)”.

Leggi anche

Seguici