Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero nazionale mercoledì 14 novembre 2012

In occasione della giornata di mobilitazione europea indetta dalla CES (Confederazione europea dei sindacati), in Italia è stato proclamato sciopero nazionale

Licia

di Mamma Licia

13 Novembre 2012

Domani 14 novembre sciopero generale proclamato da Cobas, Usi, Cgil, Unicobas, Usi-Ait, Cub.

Il personale pubblico e privato aderente al Cobas – Confederazione dei Comitati di base e all’Usi – Unione Sindacale Italiana sciopererà per l’intera giornata; il comparto pubblico e privato aderente alla Cgil si fermerà per 4 ore, tranne le categorie impiego e i settori della conoscenza che sciopereranno per l’intera giornata; il comparto scuola, il personale docente e non docente, i precari, i dirigenti ed Ata sia a tempo indeterminato che a tempo determinato aderenti a Unicobas-Scuola, Usi-Ait Scuola e Cub-Scuola si fermeranno per l’intera giornata.

I Cobas hanno organizzato manifestazioni in tutta Italia, alle quali parteciperanno anche numerosi studenti. L’appuntamento è nelle seguenti piazze:

  • Roma p.zza della Repubblica h. 9.30;
  • Bari p.zza Umberto h. 9.30;
  • Bologna p.zza Verdi h.9,30;
  • Brescia p.zza Garibaldi h.9.00;
  • Brindisi p.zza S. Maria Ausiliatrice h.9.00;
  • Cagliari p.zza Garibaldi h. 9.30;
  • Caserta stazione FF.SS h. 9.30;
  • Catania p.zza Roma h.9,30;
  • Firenze p.zza S. Marco h.9.00;
  • Genova p.zza Caricamento h.9;
  • Lecce v. XXV Luglio h.9.00;
  • Massa p.zza Matteotti h. 9.00;
  • Napoli p.zza Mancini h 9.30;
  • Palermo p.zza. Politeama h.9,30;
  • Perugia Piazza Italia, 9-13 e 15-18;
  • Pisa p.zza Guerrazzi h.9.00;
  • Pistoia p.zza Duomo h. 9.30;
  • Ravenna p.zza Garibaldi h. 9.00;
  • Reggio Emilia v.le Montegrappa h. 9.00;
  • Roseto degli Abruzzi (PE) Istituto Saffi h. 9.00;
  • Salerno p.zza Portanova h.10.00;
  • Siena p.zza della Posta h.9.30;
  • Siracusa presidio al polo petrolchimico/confluenza corteo Catania;
  • Taranto presidio p.zza della Vittoria h. 18.00;
  • Torino Porta Susa h.9,30;
  • Trieste p.zza Goldoni h.9.30;
  • Vasto via dei Conti Ricci h.9.00.

In una nota, l’Usi – Unione Sindacale Italiana specifica che lo sciopero sarà esteso ai servizi esternalizzati di Istituti Scolastici Statali, di Enti Locali o Amm.ni Regionali di assistenza a studenti disabili e assistenza infanzia, mense scolastiche, trasporto scolastico, pulizie, manutenzione, pulizie spazi verde pubblico presso pubbliche amministrazioni, servizi di guardiania, portierato, assistenza studenti e assistenza tecnica, manutenzione e attività amministrative e ausiliarie svolte in appalto o affidamento.

Scuola, Università e Ricerca scioperano per cancellare l’aumento dell’orario a 24 ore, abrogare la “riforma” Gelmini, restituire posti di lavoro, salario e scatti di anzianità; assumere a tempo indeterminato i precari su tutti i posti disponibili; investire nella scuola pubblica su: sicurezza degli edifici, ammodernamento dei laboratori, adeguamento degli stipendi alla media europea.

Il settore trasporto si fermerà con le seguenti modalità:

  • ferroviario, 4 ore dalle 14.00 alle 18.00
  • marittimo, 4 ore di ritardo nella partenza delle navi
  • attività portuali, 4 ore per turno
  • merci, ultime 4 ore di prestazione lavorativa

Le zone alluvionate delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto saranno escluse dallo sciopero.

 

 

Leggi anche

Seguici