Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come si fa per cambiare scuola

A.S. 2013/2014. Guida alle iscrizioni (parte sesta)

Licia

di Mamma Licia

15 Gennaio 2013

Trasferimento di iscrizione e di istituto

Lunedì 21 gennaio partiranno le iscrizioni al prossimo anno scolastico 2013/2014, e da quest’anno sarà necessario effettuarle on line per tutte le classi iniziali dei corsi di studio, ad eccezione della scuola per l’infanzia.

Si può presentare una sola domanda di iscrizione, ma ad iscrizione avvenuta, e comunque prima dell’inizio delle lezioni, è possibile optare per un altro istituto e/o indirizzo di studi. Per far ciò (decreto legge n. 95/2012) è necessario presentare una richiesta sia al dirigente scolastico della scuola di precedente iscrizione sia a quello della scuola di destinazione.

Dopo l’accoglimento della domanda di trasferimento da parte del dirigente della scuola di destinazione, il dirigente della scuola di iscrizione rilascerà all’interessato e alla scuola di destinazione il nulla osta.

Per gli alunni minori, iscritti e frequentanti classi del primo anno di istruzione secondaria di secondo grado, essendo mutate le loro esigenze educative, il trasferimento a diverso indirizzo di studi della stessa o di altra scuola è possibile anche nel corso dei primi mesi dell’anno scolastico. In questo caso, le istituzioni scolastiche, dopo attenta valutazione delle singole situazioni e anche in relazione a recenti orientamenti giurisprudenziali, concederanno il relativo nulla osta, rispettando così la facoltà dei genitori di scegliere liberamente il corso di studi ritenuto più confacente alle attitudini ed alle aspirazioni del minore.

L’alunno che intende trasferirsi ad altro istituto nel corso dell’anno scolastico deve presentare una domanda al Dirigente scolastico della scuola in cui intende trasferirsi, spiegando i motivi della richiesta di trasferimento, ed una domanda documentata di rilascio di nulla osta di passaggio tra scuole al Dirigente scolastico della scuola frequentata.

Il nulla osta, che è il documento da presentare alla nuova scuola per l’effettiva iscrizione, se debitamente motivato, non può essere negato.

I documenti scolastici dell’alunno inscritto in un istituto in seguito a trasferimento sono trasmessi d’ufficio dall’istituto di provenienza.

 

Leggi anche

Seguici