Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bonsai Aid Aids: 29, 30 e 31 marzo 2013

Nel fine settimana di Pasqua l’alberello contro l’Aids sarà in 3000 piazze e nei ristoranti

Licia

di Mamma Licia

29 Marzo 2013

Il 29, 30 e 31 marzo 2013 riparte l’iniziativa Bonsai Aid Aids 2013 che da oltre 20 anni sostiene Anlaids Onlus, l’Associazione Nazionale per la Lotta all’AIDS.

In circa 3000 banchetti in tutta Italia (piazze, ospedali, centri commerci e altri luoghi) i volontari Anlaids e delle associazioni aderenti distribuiranno, a fronte di una donazione, una pianta di bonsai, simbolo di Anlaids e della lotta intrapresa per sconfiggere l’Aids, e quest’anno lo si potrà trovare anche in molti ristoranti distribuiti su tutta la Penisola.

L’iniziativa Bonsai Aid Aids nasce nel 1993 con lo scopo di sensibilizzare tutta la popolazione ai temi della prevenzione dell’infezione da Hiv e della ricerca sull’Aids.

La scelta dell’alberello come simbolo della lotta all’Aids mira a sottolineare come la sua cura quotidiana, di cui necessita per sopravvivere, è uguale all’impegno e alle cure quotidiane di cui hanno bisogno le persone che vivono con l’Hiv.

Per l’edizione 2013, oltre che nelle piazze, il bonsai sarà anche “al centro” dell’alta cucina grazie ad un nuovo progetto dell’Anlaids, Bon-sai Dîner, che coinvolgerà i ristoranti di qualità nel diffondere la cultura della prevenzione, unendo il piacere della buona cucina ad un gesto socialmente responsabile.

Durante la settimana di Pasqua, i 28 ristoranti aderenti al progetto, 21 dei quali stellati Michelin, porranno come centrotavola il bonsai, un gesto per mettere al centro dell’attenzione dei propri clienti la causa sostenuta e per dimostrare solidarietà a chi vive con l’Aids.

Qui potete trovare la lista dei ristoranti aderenti all’iniziativa.

I fondi raccolti con Bonsai Aid Aids saranno impiegati a sostenere le attività dell’Anlaids che da oltre 20 è impegnata nella lotta all’HIV:

  • borse di studio e premi per giovani medici laureati e ricercatori
  • campagne informative nelle scuole
  • realizzazione e distribuzione di materiale informativo appositamente creato nei luoghi di aggregazione giovanile, tra la popolazione straniera, nelle carceri e nelle caserme
  • acquisto di apparecchiature medico-scientifiche per centri ospedalieri e universitari
  • sostegno di case alloggio per persone sieropositive e malate di Aids
  • aiuto a centri medici in Paesi stranieri a risorse limitate particolarmente colpiti dall’Aids.

 

Bonsai Aid Aids ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso e il sostegno del Segretariato Sociale Rai e Mediafriends.

Per conoscere la piazza più vicina a voi consultate l’elenco presente sul sito Anlaids.

www.anlaidsonlus.it

 

Leggi anche

Seguici