Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Lo zio di Harry Potter è morto

L’attore inglese Richard Griffiths è morto: aveva 65 anni

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

02 Aprile 2013

Morto lo zio di Harry Potter Giovedì 29 marzo il mondo dei potterheads,  del cinema e del teatro inglese è stato scosso dalla notizia della morte di Richard Griffiths, l’attore che tutto il mondo ha conosciuto grazie soprattutto all’interpretazione di Vernon Dursley, lo zio di Harry Potter.

Simon Beredford, l’agente dell’attore, ha reso nota la notizia attraverso un comunicato stampa, grazie al quale ha fatto sapere che il decesso è avvenuto nell’ospedale di Coventry, dovuto ad alcune complicazioni sorte durante un intervento al cuore.

Attore teatrale, televisivo e cinematografico (tra le pellicole da lui interpretate vi sono Il mistero di Sleepy Hollow, Austin Powers, I pirati dei caraibi, Hugo Cabret), Richard Griffiths ha dato vita ad uno dei personaggi forse più “odiati” della saga di maghi scritta da J. K. Rowling.

Morto lo zio di Harry Potter Il primo ad esprimere il proprio cordoglio è stato Daniel Radcliffe, l’attore interprete di Harry Potter, colui che veniva odiato nella finzione ma amato nella realtà:

“Richard è stato al mio fianco durante due dei più importanti momenti della mia carriera fino ad ora; la mia prima ripresa in assoluto è stata fuori da casa Dursley e lui mi ha fatto subito sentire a mio agio nonostante il mio nervosismo. Sette anni dopo abbiamo allestito e lavorato assieme per Equus: è stata la mia prima rappresentazione teatrale ed ero terrorizzato ma, con il suo incoraggiamento, con il suo humor e la sua ironia, Richard ha reso tutto ciò bellissimo e pieno di gioia. In effetti rendeva tutto più gioioso e brillante con la sua presenza, ogni posto in cui andava e ogni rappresentazione a cui prendeva parte. Sono molto orgoglioso di poter dire di aver conosciuto una persona così fantastica.”

Leggi anche

Seguici