Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mamma ritrova i suoi figli grazie a facebook dopo 27 anni

Una donna 66enne ritrova 3 dei suoi 4 figli grazie ad una notizia condivisa su facebook

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Aprile 2013

Mamma ritrova i suoi figli  Francesca Bagni, soprannominata Paglì dal popolo indiano con il quale ha vissuto per un lungo periodo, padovana 66enne, ha potuto riabbracciare, dopo 27 anni, 3 dei suoi 4 figli grazie ad una notizia diffusasi attraverso il social network facebook.

Il tutto ha avuto inizio nel 2012 quanto lo scrittore e scultore 44 enne Enrico Zorzato, originario di Asmara, capitale dell’Eritrea, ma residente a Padova, ha deciso di raccontare la storia di questa mamma dal passato hippy nel libro “Paglì, una storia hippy”, edizione Sensibili alle foglie 2012.

Mamma ritrova i suoi figli  Il testo è ambientato alla fine degli anni sessanta, quando una giovane donna, Paglì per l’appunto, si unì in quegli anni a tanti altri giovani hippy che decisero di intraprendere un lungo viaggio per il mondo fino a raggiungere l’India, inseguitori del mito delle droghe oppure fuggiaschi da una vita vincolante.

La giovane donna decise poi di trasferirsi in Giappone per seguire l’uomo che amava, lo stesso uomo con il quale poi condividerà le gioie della maternità per ben 4 volte, vedendo così nascere Veronica, Francesco, Paoletta e Luca.

Una volta tornata in Italia però, nel 1985, Paglì ricevette la notizia che i suoi bambini erano stati resi adottabili dal Tribunale per i minorenni: fu così costretta a dire addio ai piccoli pur stabilendosi definitivamente a Padova.

Mamma ritrova i suoi figli  Oggi, dopo 27 anni dalla separazione, Francesca Bagni ha potuto riabbracciare i suoi figli, ormai 30enne, grazie a facebook.

A contattarla è stata infatti Paoletta, 33 anni, che, a tre mesi dall’uscita del libro e dopo aver letto il post facebook dedicato allo stesso, è riuscita a riconoscere la storia della madre, pensando così di farsi avanti, riuscendo, successivamente, a rintracciare anche altri due fratelli, Veronica e Francesco, rispettivamente 37 e 35 anni, che all’epoca dei fatti furono adottati assieme.

Ora all’appello manca solo il più piccolo, Luca 31 anni adottato quando era ancora in fasce.

Sarebbe un ulteriore miracolo” ha dichiarato Paglì e chissà che il render noto tale ricongiungimento non faccia sì che anche l’ultimogenito possa riabbracciare la madre naturale.

Leggi anche

Seguici