Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Fiorello: canzone per il presidente della Repubblica, video

Rosario Fiorello commenta ironicamente con una canzone il secondo mandato di Giorgio Napolitano. il video di edicolafiore

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

22 Aprile 2013

Fiorello edicolafioreCon la sua solita ironia e i suoi ormai inseparabili edicolanti, Rosario Fiorello stamattina ha realizzato la sua Edicolafiore. Argomento del giorno: la rielezione di Giorgio Napolitano a presidente della Repubblica.

Non mancano i commenti sull’età non propriamente giovanile del “nuovo” eletto, ne i poco velati riferimenti al partito PD, sigla che oggi lo showman traduce in “partito distruttivo”.

Dopo la sigla iniziale, cantata e suonata da Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, grande amico del presentatore, quest’ultimo mostra due vere e proprie chicche, una scatola di dolcetti ed una caramella, contenenti rispettivamente gli amaretti del presidente e le delicatezze del cavaliere: “Li abbiamo solo noi! è la dichiarazione di Fiorello.

Fiorello edicolafiore Dopo aver parlato di Renzi, paragonato ad un avvoltoio che attendeva l’uscita di scena di Pier Luigi Bersani, e dopo aver mostrato una foto di Massimo D’Alema esclamando “E’ D’Alema che ha staccato la spina del PD”, indicando una presa fuoriuscitagli da una tasca del cappotto, la satira viene rivolta nuovamente verso il neo presidente.

Sulle note della famosa canzone di Renato Carosone “O’ Sarracino”, ecco che l’allegra combriccola pone un inquietante interrogativo: “Presidente, presidente, chi to ffa fa”.

Qui di seguito il testo completo della canzone e il video integrale dell’edicolafiore

“O presidente ha fatto il bis

C’hanno trattato comme fess

Qualcuno ha fatto il furbetto

Non c’è Rodotà

Fiorello edicolafiore Bersani si ritira

Amato si prepara

Scusate la domanda

C’hamm votat’ a fa’

Napolitano Napolitano

Bellu guaglione

Non è romano

Napoletano

7 anni lui deve restà

Presidente presidente

Chi to ffa fà”

Leggi anche

Seguici