Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero scuola media 14 maggio 2013

Seconda giornata di sciopero contro la scuola-quiz

Licia

di Mamma Licia

13 Maggio 2013

Prosegue la tre giorni di scioperi del Comparto Scuola contro le prove Invalsi.

Dopo le scuole elementari e materne (che hanno scioperato il 7 maggio scorso), martedì 14 maggio toccherà alla Scuola secondaria di I grado. Per l’intera giornata, si asterrà dal lavoro tutto il personale della scuola, dirigente, docente ed ATA (incaricato sia a tempo indeterminato che a tempo determinato), di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, in servizio nelle “scuole medie”.

Lo sciopero è stato proclamato dalle organizzazioni sindacali Cobas – Comitati di Base della Scuola, Unicobas Scuola, Usb – Pubblico Impiego – Scuola, Cub Scuola Università Ricerca per protestare contro l’uso dei quiz-Invalsi, definito da Cobas Scuola un «distruttivo rito imposto come presunta misura della qualità del lavoro dei docenti e degli studenti e come valutazione, velleitaria e strumentale, del livello di istruzione fornita dai singoli istituti».

«Lo sciopero – si legge in un comunicato Unicobas – è l’unico sistema valido per boicottare le prove Invalsi perché lo scioperante non può essere sostituito. Inoltre le prove Invalsi non effettuate per sciopero non potranno essere svolte nei giorni successivi. Infatti l’Invalsi prevede prove posticipate solo se le scuole ne hanno fatta “motivata” richiesta entro la metà di dicembre 2012. Non possono coesistere 2 calendari, uno ordinario e uno suppletivo».

Giovedì 16 maggio lo sciopero interesserà la Scuola secondaria di II grado. Per questo stesso giorno i Cobas hanno indetto un sit-in a Roma sotto la sede del Ministero dell’Istruzione.

Leggi anche

Seguici