Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Marito uccide moglie, i funerali costano meno del divorzio

La moglie chiede il divorzio dopo 25 anni di matrimonio e il marito la uccide perché un funerale è meno dispendioso di un divorzio

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

06 Giugno 2013

femminicidioMentre nel nostro Paese i politici tentano un dibattito sulle tematiche legate al femminicidio in un’aula semi deserta, dalla vicina  Germania arriva la sconcertante notizia di un omicidio di una donna la cui motivazione appare pressocché agghiacciante e sconcertante.

“Un funerale costa meno di una separazione”

È quanto avrebbe dichiarato Calogero S., un uomo 47enne di origini siciliane residente a Colonia, in Germania, reo di aver ucciso con 56 coltellate la moglie Maria Stella di 44 anni.

La notizia è stata riportata lo scorso 3 giugno dal quotidiano tedesco Express che ha reso note alcune testimonianze ed indiscrezioni raccolte durante il secondo giorno di processo a carico dell’uomo svoltosi presso la Corte Distrettuale di Colina.

femminicidio

Calogero S. 47 anni accusato di aver ucciso la moglie

femminicidio

MAria Stella, 44 anni, uccisa dal marito con 56 coltellate

I fatti risalirebbero al mese di settembre: Maria Stella avrebbe deciso all’epoca di separarsi dal marito, che alcuni testimoni avrebbero definito come subdolo e maligno,  dopo ben 25 anni di matrimonio.

Oppressa dal partner troppo “predominante”, la donna avrebbe riallacciato i rapporti con un suo vecchio conoscente, amore di gioventù si racconta, grazie al social network facebook e pianificato con lo stesso una nuova vita.

La separazione però non era stata accettata dall’imputato che, come in molti hanno testimoniato, ha sempre mostrato l’intenzione di uccidere la moglie. E così è stato, l’ha uccisa pugnalandola per ben 56 volte mentre si trovava nel suo appartamento.

Leggi anche

Seguici