Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gravidanza settimana per settimana, cosa succede a te e al tuo bambino

Gravidanza settimana per settimana: ogni settimana nuovi cambiamenti intervengono nel corpo della donna incinta

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

10 Giugno 2013

Gravidanza – trentaseiesima settimana

Lo svolgimento della gravidanza nella 36esima settimana di gestazione e la crescita del bambino iniziano a essere caratterizzati dalla mancanza di spazio. A questo punto del terzo trimestre di gravidanza puoi aver acquistato circa 12 o 13 chili. Il tuo bambino inizia a immagazzinare grasso nel suo corpo e va arrotondandosi.

Si può notare che il bambino si muove meno intorno alla 36a settimana di gravidanza. Il motivo è che il bambino è cresciuto così tanto che ha meno spazio per muoversi. Allo stesso tempo, si noterà l’addome più basso a causa del coinvolgimento del feto nella pelvi e probabilmente iniziano a diminuire i dolori alle costole.

 Cambiamenti nel corpo della donna incinta

Dalla 36a settimana di gestazione si può notare che la pancia diventa dura di tanto in tanto, soprattutto quando si cammina o si salgono le scale. Si tratta di false contrazioni o contrazioni di Braxton Hicks, che non devono essere confuse con le contrazioni del parto che sono ritmiche, regolari, aumentano di intensità e sono dolorose.

Tuttavia, se si hanno contrazioni, è conveniente che il ginecologo effettui l’esplorazione cervicale per vedere le caratteristiche del collo del tuo utero. Un collo non è stato modificato quando risulta duro, lungo e chiuso. Appena il collo viene modificato, diventa più morbido, centrato, corto e aperto. Questo esame valuta il grado di accorciamento del collo, che avviene di solito prima della dilatazione sopratutto nelle donne che stanno dando alla luce per la prima volta. Nelle donne che hanno partorito prima, la cancellazione del collo si verifica durante la dilatazione.

Sequenza di appianamento del collo dell'utero nella nullipara

Sequenza di appianamento e iniziale dilatazione del collo dell'utero nella pluripara

A 36 settimane si può aver preso 12 o 13 chili, e forse anche per le prossime quattro settimane si può prendere qualche altro chilo. In questa 36esima settimana e nelle settimane successive ti costerà più fatica respirare. Questo è perché l’utero ha superato di molte volte la sua capacità originale ed essendo sotto le costole comprime i polmoni.

Sviluppo e crescita del bambino in gravidanza

Nella 36a settimana di gravidanza, il bambino pesa circa 2,750 grammi e misura 46 cm. Se nascesse adesso sarebbe considerato prematuro, dal momento che il suo processo di maturazione continua.

La pelle comincia a diventare più rosa con il suo accumulo di grasso e sta perdendo la lanugine (capelli fini).

Ha meno spazio per muoversi a causa della dimensione maggiore, anche se la quantità di liquido amniotico è diminuita. Il bambino deglutisce liquido amniotico. Nella 36esima settimana di gestazione, la maggior parte dei bambini sono già in posizione cefalica, anche se è possibile che la sua testa non sia ancora inserita nel tuo bacino.

Le ossa della testa sono completamente formate, ma sono comunque morbide e flessibili per adattarsi al canale del parto. Gli organi e i sistemi continuano a maturare e sviluppare il loro ruolo in maniera indipendente.

Salute ed emozioni in gravidanza

Nella 36a settimana di gravidanza si può soffrire di gonfiore da ritenzione di liquidi. Contrariamente a quanto può sembrare bere acqua non può che complicare il problema. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno è buono, in quanto così si eliminano meglio i residui attraverso i reni, si urina di più, si favorisce il movimento intestinale e si mantiene il volume del sangue.

Inoltre, l’inserimento del bambino che si prepara a venire al mondo può aumentare la pressione nel basso ventre e far sì che camminare ti risulti scomodo.

La prossimità del momento del parto può creare un po’ di ansia per la paura del parto e l’ignoto. Evita qualsiasi stress in quanto può influenzare negativamente sul bambino, cerca di rilassarti al massimo praticando tecniche di rilassamento come lo yoga il tai chi, il Pilates e esercizi di respirazione.

Dieta e alimentazione per la donna incinta

 Per combattere l’acidità e la stitichezza che spesso si verificano in questa fase della gravidanza, riduci al minimo il consumo di cibi grassi e piccanti e l’assunzione di cioccolato, agrumi e caffè. Fai pasti piccoli e frequenti, mangia lentamente, masticando bene ogni boccone.

Il gonfiore, sebbene paia strano, si riduce bevendo più acqua durante il giorno e diminuendo il consumo di sale e di cibi salati, come le olive e la frutta secca salata.
Se noti aria che non riesci ad espellere facilmente, evita di accumulare aria nell’intestino evitando di lasciare lo stomaco vuoto, sedendoti diritta mentre mangi ed evitando di stenderti subito dopo mangiato. Devi aspettare almeno mezzora.

Curiosità relative alla trentaseiesima settimana di gravidanza

Sognare il momento del parto e il bambino è molto comune. Il desiderio di conoscere, di voler vedere la sua faccia e tenerlo in braccio fanno sì che il bambino sia protagonista dei sogni di molte future mamme nelle settimane prima del parto.

Controlla l’ansia e mantieni la calma, essere nervosa dinanzi al parto può ostacolare il suo sviluppo. Goditi il riposo al massimo, ultima i preparativi per l’arrivo del bambino e, se non hai ancora deciso il nome che si sta per mettere il bambino, è il momento di pensarci.

Fonte: www.guiainfantil.com

Cosa succede nel corso della trentasettesima settimana? Leggilo quiGravidanza settimana per settimana cosa succede a te e al  tuo bambino

 

Leggi anche

Seguici