Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino sbranato da un cane, foto choc

Keiron, aggredito da un cane a soli due anni - foto

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

18 Giugno 2013

Keiron Guess aveva due anni quando ha vissuto il giorno più brutto della sua breve vita.

Era il 5 giugno 2012, e oggi, a un anno di distanza, la mamma ripercorre i momenti drammatici di quel giorno.

Oggi la famiglia di Keiron è più serena, ma non dimenticherà quel giorno, tantomeno lui, visto che ne porta ancora i segni.

Keiron è stato assalito da un cane che gli ha sbranato il volto.

Il toccante diario di quest’anno lo racconta la mamma.

Keiron era nel giardino del vicino di casa. Per un attimo tutti si distraggono e un Staffordshire bull terrier, un cane di grossa taglia, lo aggredisce proprio davanti al nonno e al fratello maggiore, inermi davanti alla scena. Keiron ha il viso sbranato. Viene trasferito in ospedale, gli diagnosticano lesioni gravi, perde la vista da un occhio.

Dopo 10 ore di sala operatoria il bambino può dirsi salvo. Salvo ma non lo stesso di prima.

 

Un occhio è ormai privo di vista, i medici cercano di recuperare a fatica l’altro; Kerion dovrà ancora sottoporsi ad altri interventi per potere minimizzare gli sfregi del volto e del cuoio capelluto. Il cane staccò a Keiron anche un orecchio, trovato da un signore che lo raccolse e lo diede agli agenti di polizia.

A distanza di un anno la mamma racconta che Keiron, oltre a non essere più uguale fisicamente ha ancora incubi notturni che lo attanagliano, scappa alla sola vista di un cane.

Ed è per questo che oggi Stacey e Antony guess, i genitori di Keiron ricordano quel terribile giorno e, pubblicando le foto del loro piccolo ed il diario di quest’anno vissuto intensamente, aderiscono con questa loro testimonianza alla campagna intitolata Cani Sicuri per sensibilizzare altri genitori e bambini, affinchè quello che loro hanno passato possa non succedere più.

 

 

Leggi anche

Seguici