Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Quando l’antibiotico non serve: come curare i bambini

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

03 Dicembre 2010

COME ALLEVIARE I SINTOMI INFLUENZALI NEI BAMBINI SENZA ANTIBIOTICI

I bambini e gli adulti con infezioni virali, non curabili con antibiotici, di solito guariscono quando la malattia ha seguito il suo naturale decorso. Un raffreddore dovrebbe durare al massimo due settimane tranne complicanze. In tal caso i farmaci da banco possono alleviare alcuni sintomi.

Cosa possono fare i genitori per far star meglio i bambini senza antibiotico? Per mal di gola, sinusite, mal d’orecchio o raffreddore, c’è bisogno di molto riposo, di bere molti liquidi, utilizzare un deumidificatore per ambienti, evitare luoghi dove si fuma o inquinati, somministrare ibuprofene e simili per abbassare la febbre. Anche decongestionanti e spray nasali aiutano. Ricordate di seguire attentamente le istruzioni del foglio illustrativo. Molti farmaci da banco non sono infatti adatti a bambini alcune età. Inoltre essi alleviano i sintomi ma non abbreviano i tempi di guarigione dalla malattia.

Ecco alcuni indicazioni per i disturbi più comuni:

  • MAL DI GOLA: Usare spray o pasticche per la gola, procurarsi un deumidificatore, somministrare ibuprofene ( leggendo attentamente le istruzioni dei foglietti illustrativi soprattutto in merito all’età dei bambini)
  • MAL D’ORECCHIE: avvolgere un panno caldo intorno alle orecchie, somministrare ibuprofene
  • NASO CHIUSO: Usare uno spray decongestionante nasale o una soluzione salina in gocce
  • SINUSITE: stare al caldo, utilizzare decongestionanti, respirare per alcuni minuti su una ciotola d’acqua bollente ( suffumigi), somministrare ibuprofene.
  • TOSSE:  usare un deumidificatore e tenere il bambino al caldo il più possibile.

Fonte: http://www.cdc.gov/getsmart/antibiotic-use/symptom-relief.html

Leggi anche

Seguici