Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

12enne con la coda venerato come un Dio [Foto]

I medici vorrebbero intervenire perché la coda gli sta creando gravi problemi agli arti inferiori. Lui invece si sente speciale e gli piace essere considerato e venerato come un Dio

di Fabiana Cipro

23 Luglio 2013

Il giovane Balaji è venerato come un Dio, ma la sua coda le sta causando notevoli problemi di salute

Questo ragazzino di 12 anni con una “coda” che cresce nella sua schiena è stato salutato come un Dio in India. I suoi seguaci affollano il tempio di Arshid Ali Khan e spesso lasciano contanti o regali in cambio di una benedizione. Loro credono che il giovane Balaji sia la reincarnazione del Dio scimmia Indù Hanuman, ma i medici gli hanno diagnosticato una malattia che si chiama meningocele, una forma di spina bifida in cui il midollo spinale si sviluppa anomalo. Si tratta di una malformazione congenita causata da un’imperfezione nello sviluppo del sistema nervoso centrale, in particolare del midollo spinale e della colonna vertebrale. Comporta la mancata chiusura del canale vertebrale per cui, su un tratto più o meno esteso della sua lunghezza, la colonna presenta una fessurazione. Attraverso questa fessurazione avviene la protrusione delle meningi. La mancata chiusura della colonna vertebrale avviene quasi sempre a livello delle ultime vertebre lombari, per cui le meningi che rivestono il midollo spinale fuoriescono dall’apertura anomala formando una tumefazione molle sotto la cute.

I medici invece vorrebbero intervenire, i suoi arti inferiori già danneggiati, potrebbero peggiorare

Balaji, che vive con i nonni vicino a Chandigarh, è molto orgoglioso della sua coda, tanto da aver detto: “Io amo la mia coda. E’ un dono di Dio.. E’ anormale, è vero, ma la gente mi rispetta e si inchina davanti a me proprio perché la hoMi sento speciale“. Non sono della stessa idea i medici che invece sono del parere che il dodicenne dovrebbe sottoporsi ad intervento chirurgico per rimuoverla. I suoi arti inferiori ne hanno già risentito e potrebbero peggiorare. 

Fonte e foto The Sun

Leggi anche

Seguici