Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allattamento al Seno: il Latte Materno Rende i Bimbi più Intelligenti

L'allattamento al seno può aumentare il quoziente intellettivo dei bambini

Gioela Saga

di Gioela Saga

13 Agosto 2013

più intelligenti i bambini allattati al senoCome si fa ad avere una popolazione più intelligente?

La rivista americana Pediatrics pubblica una ricerca che dimostra come il latte materno potenzi e stimoli l’intelligenza.

Lo studio, condotto presso l’Ospedale pediatrico di Boston, ha scoperto che l’allattamento materno, fino ad almeno sei mesi di vita, o perdurato fino ad un anno, può influire sull’intelligenza del bambino ed è associato ad un apprendimento migliore delle competenze linguistiche nei primi tre anni di vita, inoltre, viene riscontrato un quoziente intellettivo medio superiore all’età di sette anni, sia per quanto riguarda le competenze verbali che non verbali.

Un anno di allattamento regala, ad un bambino di sette anni, un punteggio totale superiore di 4,2 punti in media rispetto a chi non è stato allattato, 0,35 di punteggio in più per ogni mese di latte materno ricevuto.

bambini allattati al seno sono più intelligentiMentre è risaputo e dimostrato ormai da anni che l’allattamento materno è in grado di ridurre gli episodi di otite e gastroenterite nei bambini, le donne inglesi non ne sembrano ancora molto convinte. Le statistiche rivelano infatti una flessione del numero di donne che continuano ad allattare dopo le sei-otto settimane. Meno della metà delle donne sembra continuare ad allattare dopo il secondo mese di vita del neonato. Ci sono delle variazioni considerevoli che fanno scendere addirittura questa percentuale al di sotto del 20% in alcune aree.

Il Ministero della Salute raccomanda l’allattamento esclusivo al seno almeno per i primi sei mesi ma è un consiglio seguito solo dal 2% delle mamme. Perché allora nel Regno Unito sta scendendo così tanto il numero di mamme che allattano? Sono tanti e diversi i motivi addotti ma forse si può sperare in un aumento, sia lì che nel nostro paese, grazie a queste nuove ricerche che associano un ulteriore grande significativo risultato legato all’allattamento.

bambini allattati al seno sono più intelligentiSappiamo anche che l’intelligenza è un dato che è influenzato da diversi fattori come lo status socio-economico, il peso alla nascita, la presenza di altri fratelli o sorelle, l’educazione genitoriale, gli stimoli ricevuti e l’intelligenza della madre in particolare. Secondo il BMJ (British Medical Journal, una rivista medica britannica) c’è però un legame riconosciuto anche tra l’intelligenza materna e la scelta dell’allattamento e la sua durata, dunque ecco che questo fattore è, anche per questo motivo, doppiamente associabile ad un più alto quoziente intellettivo del bambino.

I ricercatori hanno anche cercato di monitorare i bambini che non sono stati allattati per nulla o solo per pochissimo tempo, anche solo qualche minuto, e non ci sono state variazioni significative. Lo studio ha invece rivelato come i bambini allattati esclusivamente con latte materno abbiano ottenuto sempre un aumento del QI. Ulteriori studi sono stati fatti dall’Università McGill di Montreal, ottenendo gli stessi risultati.

Anche se l’allattamento non è facile per alcuni, non può essere considerato così difficile da essere praticato solo da meno della metà delle mamme!

E’ vero che la vita di oggi non è più quella di un tempo e il precoce rientro delle mamme al lavoro, dovuto a molteplici fattori, non agevola l’allattamento materno ma i vantaggi sono senza dubbio nettamente superiori ai sacrifici da affrontare per un anno.

bambini più intelligenti se allattatiAlcuni sostengono che l’allattamento al seno non sia più garanzia di perfezione vista la contaminazione di cibi e aria che respiriamo, ma a quel punto lo è, in proporzione, ancora meno, il latte in formula. Nonostante tutto è solo il latte materno che assicura una protezione e un’aumento della protezione verso allergie e intolleranze sempre più frequenti, oltre ad essere la formula “materna” quella più adeguata e completa per il proprio bimbo.

Tutto ciò non vuole dire colpevolizzare le mamme che per motivi di salute o oggettivamente in difficoltà non possano allattare i propri figli ma esortare, anche con queste ultime scoperte, quella grande percentuale di mamme che, senza un’apparente motivo reale, decidono di non regalare questa grande opportunità a se stesse e ai propri bimbi.

Fonte: http://www.theguardian.com

 

Leggi anche

Seguici