Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cosa Regalare ad un Neonato

Ecco un elenco di regali utili per mamma e bebè

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

01 Ottobre 2013

regali nascitaNegli Stati Uniti il Baby Shower è un festeggiamento abbastanza consolidato che consiste nell’accogliere il futuro bebè con una piccola festicciola nella quale i futuri genitori ricevono da parte degli invitati regali utili a mamma e bambino.

Inizialmente, come una sorta di addio al nubilato, al Baby Shower partecipavano soltanto le amiche della mamma. Di recente invece i festeggiamenti si sono allargati anche ai papà, e la festa diventa proprio una occasione per portare ai genitori regali, e fare festa insieme.

In fatto di regali, anche in Italia si è sempre più diffusa la lista nascita, una lista aperta in un negozio per bambini dove i genitori scelgono regali che amici e parenti potranno fare per celebrare la nascita del bimbo.

Se invece le mamme preferiscono la gioia della sorpresa, ecco qui di seguito una lista di regali che potrebbero essere apprezzati dalle mamme in attesa.

 

  • Abbigliamento.

regali nascita

I bimbi nei primi mesi di vita crescono molto rapidamente e hanno bisogno principalmente di abiti comodi per i primi mesi della loro vita.

Un suggerimento per un regalo utile potrebbero essere body e tutine in pile, cotone o ciniglia, a seconda della stagione in cui nasce il bebè.

In giro ne esistono di tutti i generi e di tutti i prezzi, uno che trovo rivoluzionario lo produce una nota marca di abbigliamento intimo per neonati.

Il body in questione è di taglia unica, e va bene per bambini da zero a tre anni. Grazie al suo innovativo tessuto (già utilizzato in ambito sportivo e medico) il body calza perfettamente bambini fino a tre anni, e grazie agli ioni d’argento contenuto ha anche una carica batteriostatica che protegge la pelle del bambino. Il body inoltre è indicato in tutte le stagioni, grazie sempre al tessuto termoregolatore adatto sia per il freddo che per il caldo.

Il costo, considerato l’uso, non è elevato: si aggira intorno ai 16 euro.

  • Kit per il cambio e il bagnetto.

regali nascita

Anche in questo campo la quantità non guasta: considerato che nell’arco di vita di un bambino si spendono in media circa 1500 euro in pannolini, l’idea di regalare pannolini ad una amica da poco mamma potrebbe stuzzicare molte. Se poi si pensa che per ogni figlio si “crea” circa una tonnellata di rifiuti non riciclabili, i pannolini lavabili potrebbero essere un’alternativa.

I pannolini lavabili richiedono un maggiore lavoro, ma eticamente e fisiologicamente  sono migliori.  Sono ecosolidali e fanno bene al pianeta perchè non si producono rifiuti, se non quelli che vanno nel gabinetto. Sono migliori anche per i bimbi, che invece di stare a contatto con la plastica (perché anche i migliori contengono sodium polyacrilate, il TriButylTine e altri agenti chimici) potranno godere la freschezza del cotone o della spugna, sicuramente meno irritanti e più traspiranti.

  • Giochi.

regali nascita

 

Inutile spendere soldi in giocattoli supertecnologici: i bambini piccoli non hanno bisogno di luci e suoni high tech. Meglio optare per giochi in materiale naturale e dalla forma semplice, anelli per consentire al piccolo di imparare ad afferrare gli oggetti, sonagli di stoffa, o il famoso dou dou, un oggetto transazionale, realizzato in stoffa di varie forme e colori, che possa essere stropicciato, accarezzato e che accompagnerà il bimbo nei suoi primi anni di vita.

  • Sacche e fasce avvolgi bebè.

Per quanto una madre si svegli di notte e tenti di coprire il proprio bimbo, la lotta è impari: al mattino lo ritroverà sempre fuori dalle coperte.

Un regalo utile potrebbe essere un sacco nanna, una specie di sacco a pelo con bretelle dove infilare il bimbo per la nanna ed essere certe che così non soffrirà il freddo.

L’alternativa al sacco nanna sono le fasce avvolgi bebè, molto indicate nei prematuri.

Ricordo bene di essere venuta a conoscenza del wrapping in attesa del mio secondo figlio: un pediatra (consultato anche da Madonna) molto in voga all’epoca, consigliava di avvolgere i bimbi, come un tempo si faceva, nelle coperte, in modo da ricreare le sensazioni provate in utero: sembra che funzionasse con pianti disperati, coliche e agitazioni varie.

In commercio esistono delle copertine sagomate adatte proprio al wrapping, ma vanno bene anche delle normali coperte. Se poi questo metodo non vi convince, potete sempre usare le coperte per coprire il bimbo normalmente!

  • Passeggio.

Quando il bimbo è molto piccolo il passeggino è sconsigliato, e le mamme che vogliono andare in giro col bimbo, tempo permettendo, devono armarsi di forza e pazienza e traslocare mezza casa in auto per portare baby pullman, ovetto e articoli vari.

Vorrei condividere anche questa esperienza personale, che ho trovato utile e comoda, sia per mamma che per bambino.

Porte enfant.

Si tratta di una cesta, generalmente morbida, delle dimensioni di un borsone da palestra. Con la forma della culletta ma molto più leggera consente di portare con se il bambino a tracolla ma consentendogli la comodità del baby pullman. Certo non ha le ruote, ma le mamme energiche ne faranno a meno.

Fascia porta-bebè.

Non c’è marsupio che possa reggere il confronto: la fascia porta bebè è la trovata di sempre.

Anche se in effetti l’uso di questo utile oggetto è conosciuto già dall’antichità (provate a vedere in Africa o in Sud America come le donne portavano e  portano i propri neonati), nelle società occidentali sta prendendo piede sempre di più.

La fascia consente alle mamme di passeggiare tranquillamente con il proprio bambino, e a lui di dormire, stare seduto, essere allattato, guardare davanti o dietro, insomma una vera comodità per uscire fuori casa e godersi giornate all’aperto.

Leggi anche

Seguici