Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Maestra Multata, Scolaresca Rea di Giocare a Palla ai Giardini Pubblici

Vietato giocare a palla ai giardini

Licia

di Mamma Licia

18 Ottobre 2013

giocano a pallaMultati perché giocavano a palla ai giardini.

È successo ieri a Torino ai bimbi della scuola elementare Tommaseo che, insieme alla loro maestra, erano andati a giocare a palla ai giardini Cavour, storica piazza del capoluogo piemontese dove è vietato divertirsi con un pallone come pure andare in bici e portare un cane a spasso senza guinzaglio.

Avvisati e sollecitati dal solerte proprietario di un cane, sorpreso da due vigili in servizio nei giardini Cavour a portare a spasso slegato il suo amico a quattro zampe, gli stessi vigili urbani hanno multato – non senza un po’ di imbarazzo – la maestra Sabbatino della terza D della scuola Tommaseo con un’ammenda da 100 euro perché colpevole di aver permesso ai suoi bimbi di giocare a palla dove è vietato farlo.

«Allora dovete multare anche i bambini che stanno giocando a palla: è vietato. Se non intervenite chiamo i carabinieri», così il padrone del cane multato per aver lasciato scorazzare il cane senza guinzaglio si è rivolto ai due vigili della caserma di via Giolitti, minacciandoli anche di omissione d’atti d’ufficio se avessero ignorato i pericolosissimi fuorilegge.

I bambini, una ventina circa tra i 7 e gli 8 anni, erano stati premiati dalla maestra, perché quel giorno s’erano comportati particolarmente bene in aula, con un’uscita fuori programma ai giardini ed il permesso di giocare tutti insieme… con una soffice palla-schiuma.

«Una cosa normale – ha detto la dirigente della ‘Tommaseo’ Lorenza Patriarca – perché quei giardini li consideriamo il nostro cortile da sempre. Ci vanno tutte le classi nell’intervallo, tranne i primini».

Una “cosa normale” fino a ieri, quando è stato per la prima volta scoperto questo divieto di cui quasi tutti non erano a conoscenza.

Ma la storia non finisce qui.

Stamattina il comandante dei vigili, Alberto Gregnanini, si è recato alla scuola elementare ‘Tommaseo’ per incontrare gli alunni della terza D e la maestra Daniela Sabbatino per fare chiarezza su quanto accaduto e “correggere il messaggio che è arrivato a quei bambini”.

E per oggi pomeriggio il comitato “Le mamme dei giardini di piazza Cavour” ha annunciato un flashmob ai giardini con genitori, bambini, palle e palloni, per chiedere l’abrogazione del divieto di giocare a palla e la realizzazione di un’area cani. Durante l’iniziativa sarà chiesto di donare un centesimo da destinare alla scuola per l’acquisto di nuovi palloni di spugna e materiale scolastico.

Intanto, la maestra Sabbatino ha comunicato che intende onorare la multa: «Quando si sbaglia, anche se in un contesto particolare, si paga». I suoi alunni però hanno deciso che faranno una colletta per pagare l’infrazione.

Una multa che – ha detto Gregnanini all’incontro di stamani alla ‘Tommaseo’ – non sarà necessario pagare, perché «ci sono gli elementi perché possa essere annullata, utilizzando i percorsi legali».

Leggi anche

Seguici