Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Doula, per vivere serenamente gravidanza parto e puerperio

di Mamma Giò

18 Gennaio 2011

Avere dei dubbi, delle perplessità e perfino paura durante la gravidanza e’ più che lecito!
Dinnanzi a noi si apre un mondo affascinante ma completamente inesplorato e sconosciuto.
A chi non piacerebbe o sarebbe piaciuto avere una persona accanto capace, in qualsiasi momento, di “curare” tutti i perché di una neomamma.
Quante volte nel corso della gravidanza ci si domanda: << è normale questa cosa che sento? … è normale ciò che avverto e mi sta accadendo? … farò bene se? … farò male se? >>

Una volta la neomamma era accompagnata nel percorso della gravidanza dalle donne della famiglia. Quasi sempre il nucleo familiare di origine tendeva a stringersi intorno al nascituro ed alla partoriente. Questa partecipazione alla gravidanza ed al parto dipendeva da uno stile di vita e da un modello familiare ispirato alla “comunione” ed alla condivisione. Spesso i luoghi fisici della vita familiare erano comini, cioè si viveva tutti in una stessa casa o al massimo nello stesso paese.
Questo modello familiare partecipativo nella nascita e nella gestazione “imponeva” a nonne, sorelle, zie e cugine un “obbligo di assistenza ed accoglienza”, un “dovere di disponibilità” verso la mamma ed al bimbo.
Oggi la vita è cambiata. La partecipazione familiare è impedita dalla lontananza che spesso ci divide; moltissime coppie per ragioni economiche  e lavorative si allontanano dai luoghi di origine, dalle famiglie e quindi da quelle figure di riferimento che avrebbero rappresentato il migliore supporto in situazioni simili alla maternità.

Allora, chi può aiutare una donna lontana dalla famiglia o comunque sola? Chi può sostituire le figure femminili che una volta normalmente assistevano la neo mamma?
Se vi sentite sole nell’affrontare questo mopmento importante, una Doula farebbe al caso vostro!
Avete mai sentito parlare di questa figura professionale?

Chi e’ una doula? Che compiti svologe?


La doula e’ una figura di sostegno che conforta la futura mamma durante la gravidanza, la incoraggia durante il parto e la assiste nel postparto.
Il suo stesso nome indica la natura e lo scopo del lavoro svolto, infatti il termine doula, che ha origini greche, significa letteralmente  << colei che serve la donna >>.

In Italia non e’ una figura ancora molto diffusa, il ruolo professionale della doula è emergente, solo da qualche anno stanno prendendo piede le prime iniziative nonche’ le scuole di formazione
In altri paesi – come la Francia, gli Stati Uniti , il Canada e in Gran Bretagna – ricorrere all’aiuto di una doula e’, invece, normale.
Attenzione, però, al ruolo specifico della doula  perché essa  non sostituisce la figura medica, né quella ostetrica, quindi non puo’ assolvere compiti medico scientifici, né sostituirsi alle competenti figure ostetriche al momento del parto. La doula si occupa solo dei bisogni primari ed emozionali delle future mamme. Non a caso l’abbiamo definita una figura assistenziale e di supporto. Professionalmente le Doule si qualificano come educatrici prenatali.

In genere il primo contatto con la doula avviene durante la gravidanza ed in vista di un eventuale “accompagnamento” al parto al posto del papà quando non e’ presente o non se la senta. La doula assiste sia il parto in ospedale, sia la nascita in casa.
Il suo aiuto può essere molto importante anche durante il puerperio ricoprendo un ruolo di consigliera o di semplice uditrice, arginando  tutte le paure e le preoccupazioni che una neomamma puo’ avere,dando una prima risposta a tutti i dubbi e interrogativi, aiutando a scegliere il professionista giusto là dove ce ne sia bisogno.
In pratica la neomamma che cerca l’aiuto della doula avra’ sempre un sostegno morale a sua disposizione nonché due braccia in più che l’aiuteranno quando sara’ necessario. Infatti la doula non solo terra’ compagnia a mamma e bambino ma si preoccupera’ che la donna riposi nelle prime fasi del post  parto e la indirizzerà nella organizzazione della nuova vita con il bambino.

Indiscutibilmente il primo approccio con una doula deve essere da parte della mamma positivo perchè questa donna dovrà partecipare intimamente e confidenzialmente ad un momento che  e’ unico e magico: la nascita del vostro bambino!

Leggi anche

Seguici