Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pranzo di Natale: 5 Segreti Allegri per Gestire i Bambini Piccoli Mentre la Mamma è in Cucina

Ecco come intrattenere i bambini piccoli mentre la mamma prepara il pranzo di natale

Federica Federico

di Federica Federico

23 Dicembre 2013

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Il pranzo di Natale ti mette l’ansia perché non sai letteralmente come gestire i bambini mentre tu, mamma tutto fare, sei impegnata nella preparazione.

Qui potresti trovare qualche idea per intrattenere i bambini piccoli mentre la mamma prepara il pranzo di natale.

Il Natale è per i bambini un’emozionante esperienza di crescita, nei giorni della festa i piccoli percepiscono la magia di un avvenimento speciale, singolare e unico.

I nostri bambini avvertono, durante i giorni di festa,  che la famiglia si rinforza nell’unione e nella condivisione della gioia.

In questo senso l’emozione delle feste natalizie diverrà tanto maggiore quanto più grande  sarà il coinvolgimento del bambino.

L’esperienza che il bimbo fa vivendo la festività del natale può essere sottolineata e amplificata dalla vera e fattiva partecipazione del piccolo all’organizzazione dei festeggiamenti.

Ma come si possono positivamente inserire i bimbi piccoli (dai 3 ai 7 anni) nella preparazione di un cenone o di un pranzo di Natale o Capodanno?

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Oggi VitadaMamma vi suggerisce 5 occasioni di semplice e creativa baby collaborazione durante la preparazione di un pranzo per le feste.

   1. L’addobbo della tavola.

Mente la mamma è indaffarata in cucina il bambino può occuparsi di colorare e ritagliare una moltitudine di palline colorate o uno stuolo di farfalle da disseminare sulla tovaglia di natale.

Il piccolo da solo o con l’aiuto di un adulto, a seconda dell’età del bambino e delle sue capacità manuali, potrà tagliare e riempire di colore queste piccole decorazioni (le decorazioni e i disegni che qui vi proponiamo sono tutti nati dalla matita di Gianna, disegnatrice per Vitadamamma):

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

                       2. I segnaposto.

In tavola ogni commensale avrà la sua seduta e indicarla con un cartoncino disegnato, colorato e corredato dal nome dell’ospite è un’idea allegra ed adatta alla tavola di un Natale con bambini!

Qui di seguito alcuni disegni che potete sfruttare per realizzare dei segnaposto natalizi originali:

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina  Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

  3. L’aperitivo di benvenuto.

In genere per gli ospiti si prepara un aperitivo di benvenuto, uno spumantino dolce o un aperitivo analcolico.

Per la gioia dei bambini prendete dei calici (potreste optare per calici in plastica, materiale preferibile nel momento in cui si ammette che i bimbi maneggino i bicchieri) e abbellite con un fiocco, una campanella, un pacchettino regalo.

Qui di seguito alcuni disegni che potrete stampare e far colorare dai bimbi  per abbellire i calici di Natale:

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina

Stampate i disegni riducendo i formati, fate colorare le immagini ai bambini e con un po’di nastro autoadesivo a  doppia faccia guarnite il calice di plastica con il disegnino festoso.

I bambini saranno orgogliosi dei loro calici allegri e occuperanno un po’del tempo che li separa dalla cena o dal pranzo.

4. Decorazioni in pasta di zucchero.

Un panetto di pasta di zucchero, Pranzo di natale: come gestire i bambini piccoli mentre la mamma è in cucina qualche formina a stella, albero di natale o angioletto possono trasformare il più banale pandoro in un centrotavola meraviglioso.

Lasciando che i bambini si occupino delle decorazioni ritagliando la pasta di zucchero colorata e stesa dai genitori con delle semplici formine, si può trasmettere al bambino l’idea della fattiva partecipazione alla preparazione del pranzo.

E le stelline più belle finiranno sul dolce o sul pandoro farcito.

Per la ricetta del pandoro farcito alla crema di mascarpone clicca qui:

pandoro ricetta

 

5. Il dietro le quinte del Pranzo della Festa.

Ai bambini più grandicelli 5 – 7 anni si può concedere di girare un filmato amatoriale, che poi verrà tagliato e montato insieme al genitore.

Concedendo una telecamera non professionale (facile da usare e gestire) si possono invogliare i bambini a riprendere e immortalare i momenti salienti del dietro le quinte del pranzo di Natale. I piccoli registi saranno orgogliosi di manifestare il proprio punto di vista!

pandoro ricetta con bambini

A volte un insegnamento silenzioso concesso attraverso la partecipazione attiva alla vita familiare vale più di molte ramanzine.

Lasciate i figli liberi di esprimersi e date loro la facoltà di partecipare alle esperienze allegre e positive della famiglia.

Leggi anche

Seguici