Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Che Mostro Sei? Scoprilo Qui (Test)

Federica Federico

di Federica Federico

06 Febbraio 2014

FACCIAMO UN GIOCO: test

Il bene e il male convivono nel mondo, non c’è male senza bene né bene senza male e la linea di confine che li divide rappresenta la giusta strada su cui l’uomo deve procedere per vivere con saggezza.

Questa è la logica su cui si fonda la filosofia cinese del Tao che tradotto letteralmente significa la Via o il Sentiero.

Nella filosofia tradizionale cinese, il Tao rappresenta esattamente l’universo e dimostra, appunto, FACCIAMO UN GIOCO: testl’ancestrale convivenza tra bene e male.

Laddove lo Yang è  il principio positivo ovvero l’energia buona o energia attiva, rappresenta il caldo, il sole, la gioia ed è raffigurato con il colore bianco;

mentre lo Yin raffigura il principio negativo ovvero l’energia sfavorevole o ostile, rappresenta il freddo, la luna, il mare ed è raffigurato con il colore nero.

Tra Yang e Ying una linea di separazione né bianca né nera ma semplicemente giusta, la giusta via che l’uomo deve percorrere per vivere in equilibrio tra bene e male.

Se tutto ciò è vero, allora potrebbe dirsi che anche nel cuore e nell’animo umano albergano insieme bianco e nero.

In realtà nessuno è assolutamente buono o assolutamente cattivo, ciascuno di noi possiede un proprio equilibrio che quotidianamente si esprimeFACCIAMO UN GIOCO: test e si misura anche nei rapporti sociali: nel cuore di ognuno di noi c’è un angelo e un diavolo.

Recentemente mi sono imbattuta in un test sulla personalità del tutto singolare “SCOPRI IL MOSTRO CHE C’è IN TE”, questo esame psicologico è volto a rintracciare il lato Yin dell’individuo che accetti di rispondere a poche e semplici domande.

Al di là della attendibilità del test, che personalmente invito tutti a vivere come un gioco, ciò che colpisce e coinvolge è il fine: questo test ti invita ad ammettere che nessuno è perfetto, che ciascuno di noi ha un la nascosto, grigio e ombroso in cui possono (e forse debbono) albergare i sentimenti meno nobili che vanno dalla rabbia al rancore.

Ciò che conta veramente nella vita è la capacità personale di mantenere, preservare e curare l’equilibrio interiore.

Non siamo macchine ma anime sentimentali, il cuore battendo passa da un sentimento all’altro con il rischio oggettivo e non trascurabile di incorrere anche in sentimenti grigi: non è né errato né indignitoso provare rabbia ma è, invece, corretto e normale avere consapevolezza della propria personalità ed imparare a gestirla.

E tu che mostro sei?

Clicca qui per andare al TEST:  “SCOPRI IL MOSTRO CHE C’è IN TE

Leggi anche

Seguici