Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allergie Primaverili: Cause e Cure

Allergie Primaverili

di Eisabeth Currò

18 Marzo 2014

 

 

 

Con l’arrivo delle belle giornate e della primavera si è più esposti alle allergie tipiche di questa stagione, in quanto si sta maggiormente all’aria aperta. I primi ad accusarne i sintomi naturalmente sono i bambini.

Sopratutto negli ultimi anni il numero di bambini allergici si è maggiormente diffuso.

I primi segnali da tener conto sono i continui starnuti, gli occhi rossi e la congiuntivite. Ai primi sintomi è comunque opportuno ricorrere al parere del pediatra, in quanto se trascurati possono diventare cronici e trasformarsi in una patologia più seria.

Le cause, che insieme concorrono a scatenare le allergie, possono essere molteplici e sicuramente anche genetiche, ma ciò a cui dobbiamo prestare la massima attenzione è lo stile di vita quotidiano.

 

Numerosi fattori concorrono a scatenare le condizioni allergiche, ad esempio l’intolleranza ad alcuni alimenti, il fumo passivo, deleterio per chi soffre di allergia, gli acari della polvere, le graminacee, la parietaria.

Gli esperti ci fanno notare che le allergie sono una malattia degli ultimi tempi, dovuti maggiormente al benessere e alla troppa pulizia.

Per capire se si è allergici ci sono degli esami specifici e semplici come i RAST TEST o i PRICK TEST.

In casi di allergia è fondamentale la prevenzione, è consigliabile non fumare, allattare al seno almeno sino al sesto mese. In specifici casi si ricorre a una terapia medicinale se il fattore allergeno è di tipo “ambientale”, se si tratta di allergia alimentare invece una volta accertata si dovranno escludere i cibi incriminati.

Rivolgersi al pediatra per tutte le informazioni del caso ed evitare il fai da te.

Leggi anche

Seguici