Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Mamma che Dona la Vita 2 Volte a Sua Figlia

Un gesto d'amore salva una bimba di 2 anni

Gioela Saga

di Gioela Saga

10 Aprile 2014

trapianto di reni nei bambini

Ci sono madri come Dawn che donano la vita due volte.

Alla trentesima settimana di gestazione, Dawn ha appreso una terribile notizia: c’era il 50% di possibilità che la figlia che portava in grembo non sarebbe sopravvissuta.

Quando Eryn Howie è nata nel marzo 2011, ha avuto giusto il tempo di prenderla e cullarla tra le sue braccia che i dottori le hanno confermato la triste eventualità.

La piccola era nata con un grosso problema ai reni e i genitori pensavano che non sarebbe mai potuta diventare grande. E’ stata subito trasportata all’ospedale pediatrico di Newcastle, nell’unità di terapia intensiva, per un’insufficienza renale allo stadio terminale.

insufficienza renale Eryn

I medici hanno informato i genitori che occorreva portarla subito in sala operatoria e, a soli tre giorni dalla nascita, Eryn è stata operata. Era troppo piccola per entrare in dialisi e i suoi genitori erano preparati al peggio.

L’operazione è stata eseguita con successo ma il catetere inserito si è infettato nei giorni seguenti così i dottori hanno dovuto toglierlo e aspettare che l’infezione guarisse ma, nel frattempo, aumentavano le possibilità di morire per la piccola.

Nel frattempo è stato possibile utilizzare un raro macchinario per la dialisi che era stato regalato all’ospedale da un professore in pensione, un macchinario sofisticato adatto anche ai bambini più piccoli: ha salvato la vita a Eryn.

trapianto di rene, la famiglia Howie

A sette mesi, la bimba stava abbastanza bene da poter andare a casa ma doveva recarsi in ospedale 3 volte a settimana per la dialisi.

Dawn e suo marito Mark dovevano cercare di gestire la loro vita e la vita degli altri tre figli di 14,12, 8 anni e rendere il tutto compatibile con 4 ore di dialisi, per tre volte a settimana da effettuare in ospedale con la piccola Eryn.

Una situazione pesante che non poteva essere portata a lungo termine, eppure sono riusciti ad andare avanti per ben due anni, finché non è diventata grande abbastanza per un trapianto.

Dawn, 38 anni, e suo marito Mark di 40, hanno fatto dei test di compatibilità che hanno evidenziato che la mamma poteva essere una donatrice.

mamma donatrice di rene

La mamma, le ha regalato la possibilità di vivere: “Mi sono sentita privilegiata nel poter fare qualcosa, per me non è stato affatto un sacrificio.”

Ora Eryn è felice e sta bene e potrà finalmente vivere una vita normale. Ha appena iniziato a fare i suoi primi passi.

mamma dona rene alla figlia di 2 anniDawn dice al Dailymail: “Adesso finalmente può mangiare normalmente, fino a prima del trapianto si nutriva attraverso un tubo dal naso e anche i farmaci piano, piano stanno diminuendo.”

Il papa aggiunge: “Adesso è una bambina diversa, ha iniziato a camminare e sta imparando a fare ciò che non pensavamo potesse essere mai possibile per lei.”

“Finalmente vediamo la luce in fondo a tunnel, dopo una vita di montagne russe! Saremo eternamente grati all’équipe dell’ospedale che ha reso possibile il trapianto.”

La famiglia è ora impegnata in una campagna per la sensibilizzazione sui trapianti.

“La gente non ci pensa finché non viene proiettata in prima persona in una situazione come quella che abbiamo vissuto.”

Fonte: Dailymail

Leggi anche

Seguici