Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Laura Pausini: a 40 Anni, Rivelazioni MAI Fatte

Intervista alla cantante più famosa d'Italia

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

31 Marzo 2014

Il mensile Myself esce in edicola questo mese di aprile con Laura Pausini in copertina.

E’ della cantante italiana infatti una lunga intervista-confessione, nella quale Laura parla di tutto, di musica senzaltro, ma anche di politica, di famiglia e di “vecchiaia”.

Originaria di Castel Bolognese, provincia di Ravenna, sostiene che la sua casa è lì e che non ha intenzione di andar mai via, e le tasse vuole pagarle in Italia, e  non a Montecarlo come qualche altro Vip fa!

Racconta della sua famiglia allargata, con il compagno, Paolo Carta (musicista nella sua band ndr), che ha tre figli da una precedente unione.

Il manifesto del prossimo concerto della Pausini a Mosca

Laura confessa di avere avuto paura all’inizio di questa relazione, lei che veniva dalla provincia, e con una impostazione molto religiosa, temeva questa relazione. Ma poi l’ha convinta proprio il fatto che il suo compagno avesse in alcune circostanze anteposto i suoi figli a lei, segno questo di grande istinto paterno, secondo la cantante.

Delle nozze dice che sicuramente ci saranno, ma non ora: «Ci sposeremo di sicuro, però non a breve, Paolo me l’ha chiesto due anni fa, dopo il suo divorzio. Ma aspetteremo che Paola sia abbastanza grande per capire e godersi la festa».

Paola, appunto, la bimba avuta da carta lo scorso anno.

Che mamma è Laura Pausini?

Nell’intervista si legge di una mamma serena, che dorme sempre con la bimba nel lettone (“Tranne la notte pre-concerto” precisa!) e che da quando c’è lei non litiga più: Se le cose ti vanno bene, al mattino alzati e ringrazia” dice, affermando questo suo stato di grazia.

Laura è impegnata in un tour mondiale che toccherà molte città italiane, in occasione dei suoi 20 anni di carriera.

E sull’età che “avanza” risponde : «Mamma che ansia, compio a maggio 40 anni e mi fa senso. Io ho passato metà della vita da famosa, di quella da normale non mi ricordo molto. Finché non c’era mia figlia ho vissuto spingendo per non rallentare mai, perché sentivo che c’era sempre una possibilità di miglioramento e non volevo perderla. Ecco, se potessi tornare indietro farei le cose con più calma»

Interrogata su cosa farebbe se Paola da grande volesse fare la cantante risponde che la vedrebbe bene direttrice d’orchestra, ma che in momenti nei quali avere un lavoro è difficile, sarebbe felice se sua figlia avesse un qualsiasi lavoro che la facesse star bene.

Laura, non sbagli un colpo, neanche quando rispondi alle interviste. Brava e, per gli auguri, è ancora presto, godiamoci questi mesi da “trentenne”!

Fonte: Myself

Leggi anche

Seguici