Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dieta Contro l’Età: Pelle più Giovane e Corpo più Sano

Un'equilibrata dieta contro l'età aiuta anche a sostenere una buona salute fisica

Federica Federico

di Federica Federico

11 Maggio 2015

Seguire una dieta contro l’età non vuol dire non volere invecchiare, significa, invece, aiutare il corpo a mantenersi sano e funzionale. L’invecchiamento della pelle e l’inquinamento del corpo, capace di favorire anche stati patologici, dipendono dai radicali liberi; una corretta dieta contro l’età riesce a contrastare l’effetto negativo dei radicali liberi arginando i processi di ossidazione (ovvero i processi di invecchiamento).

Il radicale libero altro non è che una molecola molto instabile: nello specifico è un atomo a cui manca un elettrone, perciò, per stabilizzarsi, ogni radicale libero è costretto a rubare l’elettrone mancante ad un altro atomo vicino, innescando quel processo a catena che prende il nome di ossidazione.

L’ossidazione è, in parole semplici, il processo di invecchiamento del corpo a cui nessuno può sottrarsi ma che va arginato con una corretta alimentazione e con un sano regime di vita.

Contrastare i processi di ossidazione serve a limitare i danni non solo estetici ma anche fisici, infatti l’invecchiamento, lo squilibrio molecolare e l’inquinamento del corpo possono essere responsabili anche di stati patologici.

Ecco che una equilibrata dieta contro l’età aiuta anche a sostenere una buona salute fisica. 

dieta contro l'età e i radicali liberi

Cosa scatena i radicali liberi?

I radicali liberi, da un punto di vista fisiologico, possono essere considerati come un naturale inconveniente dei processi vitali, infatti conseguono, in parte, ai meccanismi respiratori: l’uomo per vivere usa l’ossigeno, lo incamera nel corpo e lo usa quasi completamente per produrre energia.

Il 95% dell’ossigeno incamerato nel corpo umano viene utilizzato dalle cellule per produrre energia.

Lo scarto (il rimanente 5%) si trasforma in molecole instabili ovvero in radicali liberi.

Un’altra parte di radicali liberi non proviene invece da processi fisiologici ed utili all’organismo ma consegue all’esposizione o all’uso di agenti inquinanti esterni (agenti chimici o fisici). Batteri, virus, alimenti non sani, raggi ultravioletti, farmaci, alcol, stress, fumo di sigaretta, sono alcuni esempi di fonti non fisiologiche di stress ossidativo.

Una buona dieta contro l’età è innanzitutto una dieta senza sigarette: in pochi considerano che nel fumo di una sola sigaretta si trovano centinaia di milioni di radicali liberi.

Quali sono le vitamine chiave di una sana dieta contro l’età?

Per contrastare i processi ossidativi e l’invecchiamento bisogna fare amicizia con le vitamine A, C ed E.

Ecco alcuni esempi di cibi che non devono mancare nella tua dieta contro l’età:

– la vitamina A si trova nelle albicocche, nel melone, nelle prugne secche, nei pomodori rossi, nel mais, nella zucca, nei piselli, nei fiocchi di mais, negli spinaci e negli asparagi;

– la vitamina C si trova nei pomodori, negli agrumi, nei Kiwi, nei peperoni, nei broccoletti e nel prezzemolo;

– la vitamina E si trova nelle carote, nelle cipolle, nel sedano, nelle patate, nei broccoli, nei semi di sesamo, nell’olio di oliva, nell’olio di germe di grano e nell’orzo.

In una buona dieta anti-age non deve mancare nemmeno il selenio che si trova nel riso integrale, nei cerali integrali, nelle noci e nell’aglio, nelle uova, nei crostacei e nel pollo.

dieta contro l'età

Consigli pratici per la tua dieta contro l’età:

Mangia ogni giorno 5 porzioni tra frutta e verdura.

Quotidianamente si dovrebbero consumare 250gr di verdure da cuocere; 100 gr di verdure da consumare crude; 1 frutto grande (per esempio un’arancia, una mela o una pera) o 150gr di  frutta piccola (per esempio lamponi o ciliegie).

Ricorda che la buccia della frutta, inclusa la scorza degli agrumi, contiene la maggior parte degli antiossidanti.

In una buona dieta contro l’età non debbono mai mancare cavolo e asparagi, ricchissimi di sostanze antiossidanti.

Mangia pesci ricchi di omega-3 (per esempio tonno, salmone, trota, merluzzo, acciuga, sgombro,sardine, aringhe).

Fai uso delle spezie (che aiutano anche a ridurre l’apporto di sale), zenzero, timo, salvia, rosmarino e origano sono alleati anti-age.

Incrementa il consumo di legumi e cereali integrali.

Utilizza l’olio extravergine di oliva a crudo.

Attenzione: uno studio ha rilevato che l’olio di oliva è sensibile alla luce e, per questo, le bottiglie di vetro chiaro favoriscono la perdita di di antiossidanti. Pertanto sarebbero da preferire le bottiglie di vetro bruno (e non verde)

 

Seguici