Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tatua il Figlio di 9 Mesi: il Post Shock

Tatua il figlio di 9 mesi: è la scioccante dichiarazione, rilasciata da una "mamma", oggetto di un post social che ieri ha iniziato a circolare su facebook.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

06 Agosto 2015

Nella giornata di ieri, le amministratrici della pagina facebook Vita da Mamma, piattaforma social legata al nostro sito, hanno ricevuto due messaggi privati, da due utenti diverse, che segnalavano la presenza in rete di un post alquanto inquietante.

Le due mamme preoccupate ci hanno chiesto di fare chiarezza su questo messaggio che sta diventando virale.

Tatua il figlio di 9 mesi: il post shock.

Tatua il Figlio di 9 Mesi

Il post che ci hanno segnalato riguarda una giovane mamma, amante della moda e dei tatuaggi, che avrebbe deciso di far tatuare il proprio figlio di soli 9 mesi. Il piccolo starebbe ora rischiando la vita proprio a causa del tatuaggio.

“Salve

Mi chiamo Elisabetta e ho 34 anni. Ho sempre amati i bambini, la moda e i tatuaggi. Mi sono sposata 8 anni fa e inizialmente non facevo bamini, poi 9 mesi fa nacque questa piccola creatura. La MIA piccola creatura, che amo.

La settimana scorsa lo portai a fare un tatuaggio, anche se povero ha sofferto tantissimo e ha rischiato di morire. Ora il mio bimbo rischia un tumore alla pelle, e probabilmente morirà, ma almeno, morirà bello e alla moda. Sono fiera di te piccolo angelo”.

 

Tatua il Figlio di 9 Mesi

Sin dalla prima lettura, il post della mamma che tatua il figlio di 9 mesi mi sembra pressoché assurdo, tanto da ipotizzare subito ad un fake, falso, e che, chiaramente, mi ha spinto a fare ulteriori ricerche.

Tatua il figlio di 9 mesi: la foto del bimbo tatuato.

Al post è allegata una foto che, per l’appunto, ritrae un bambino con un vistoso tatuaggio sul braccio destro e uno più piccolo sul fianco sinistro.

Nel messaggio, la mamma che tatua il figlio di 9 mesi scrive “9 mesi fa nacque questa piccola creatura” facendo supporre che il piccolo ritratto nella foto sia proprio il suo bambino.

A dire il vero, questa immagine circola in rete dal 2008, esattamente la prima pubblicazione risale al 7 febbraio di quell’anno, e, secondo il sito di controllo immagini da me usato, è stata utilizzata su blog e siti web per ben 147 volte (conteggio che non tiene conto dell’utilizzo sui social network).

Tatua il Figlio di 9 Mesi

Ciò esclude del tutto che il bambino ritratto, e che molti cybernauti sostengono essere un comune foto ritocco,  sia il figlio della donna che ha realizzato il post.

Accertata la provenienza della foto del bambino, non ci resta che controllare il profilo della presunta mamma che tatua il figlio di 9 mesi.

Di recente creazione – la barra del diario riporta come prima data utile gennaio del 2015 – sul profilo non c’è alcun riferimento che faccia pensare ad una maternità o alla tragedia, molto più che presunta, che la sta colpendo.

Tatua il Figlio di 9 Mesi

La conferma ulteriore alla supposizione che questo sia un profilo fake viene dalla ricerca Google dell’immagine del profilo utilizzata dall’ipotetica mamma che tatua il figlio di 9 mesi.

Sono stati sufficienti 1,41 secondi per scoprire che la foto è stata “rubata” dal profilo instagram ufficiale di Miranda Kerr, la celebre modella australiana nota per essere stata uno degli angeli di Victoria’s Secret, nonché moglie dell’attore Orlando Bloom, dal quale si è poi separata nel 2013.

Tatua il figlio di 9 mesi

Tatua il figlio di 9 mesi

 

Tatua il figlio di 9 mesi: come sono andate le cose.

Come è possibile notare dallo screenshot che ci hanno segnalato le due utenti della nostra pagina facebook, il post era stato pubblicato sul un gruppo chiuso chiamato “Ragazzi di tutte le età“, un gruppo facebook che chiaramente ha subito delle ripercussioni in seguito alla pubblicazione della mamma che tatua il figlio di 9 mesi.

Per chiarire la loro posizione, Eros Langella, uno degli amministratori del gruppo, ieri, mercoledì 5 agosto, poco prima delle 23:00, ha pubblicato un video che spiegava la loro posizione.  Qui trovate il video.

Tatua il figlio di 9 mesi: la notizia che ha ispirato il post.

Questo genere di post vengono creati appositamente per suscitare l’odio di chi legge, l’utente infatti è portato a condividerli con la speranza di poterli fermare segnalandoli ad altri amici, ignari che tale comportamento non fa che aumentarne la visibilità.

Ma come nascono questi post?

La storia della mamma che tatua il figlio di 9 mesi era già stata diffusa in rete alcuni anni fa, il sito antibufale Snopes la menziona nel dicembre del 2011.

All’epoca si scriveva che Franny Tronkerns, ballerina di uno strip-bar residente ad Albany New York, era stata arrestata con l’accusa di aver fatto tatuare il figlio di 9 mesi. A denunciare il fatto la babysitter che aiutava la donna nella cura del bambino.

La notizia, la cui fonte originale è il blog All Weird News, un sito che tratta notizie inverosimili, è stata poi etichettata come un falso da molti debunker.

Tatua il figlio di 9 mesi

Probabilmente “mamma Elisabetta” ha tratto spunto da questa storia riportandola, purtroppo, in auge attraverso il post denuncia che in queste ultime ore è divenuto oggetto dell’ira di molte mamme.

Ed è proprio a quest’ultime che mi rivolgo: mamme, NON CONDIVIDETE questo genere di post e NON COMMENTATE.

Piuttosto, segnalate direttamente il post a facebook e i profili che li diffondo perché, quasi sicuramente, sono falsi.

 

 

Leggi anche

Seguici