Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Uso del Cellulare Pericoloso per le Mamme

L'uso del cellulare può essere considerato dannoso per le mamme

Gioela Saga

di Gioela Saga

01 Febbraio 2016

L’uso del cellulare è stato spesso oggetto di ineterminabili diatribe sulla sua presunta pericolosità in merito alle onde elettromagnetiche derivanti dal suo utilizzo ma oggi lo troviamo sul banco degli imputati per una questione del tutto diversa: l’uso del cellulare potrebbe essere pericoloso in particolar modo per le mamme perché innesca atteggiamenti dannosi inconsapevoli nel rapporto mamma-figlio.

Uso del cellulare e mamme

uso del cellulare

E’ ormai accertato che l’uso del cellulare debba comunque essere mantenuto entro certi limiti determinati dal buon senso, si sconsiglia di utilizzarlo per troppo tempo in luoghi chiusi e piccoli come l’automobile, si consiglia l’uso del vivavoce che è obbligatorio, anche per questioni di sicurezza, in determinate situazioni e normalmente si sconsiglia di farlo utilizzare in modo troppo intenso ai bambini, spesso “tenuti buoni” per ore dai giochini, con gli smartphone di  mamma e papà.

Ma vogliamo parlare dell’uso del cellulare per le mamme?

Spesso diventa uno strumento non solo utile ma indispensabile per rimanere allacciati con il mondo anche nei primi mesi dopo la nascita di un bambino, quando non è sempre facile o possibile uscire e ritagliarsi spazi propri. Giustissimo ma, proprio questo, pare sia un ottimo frangente anche per farla diventare una pericolosa abitudine che rischia di andare molto al di là del “normale” ed innescare meccanismo che possono intaccare inconsapevolmente il rapporto con il bambino.

Soprattutto durante i primi mesi, il neonato è ancora un’unica cosa con la mamma, anche se è di fatto uscito dal suo corpo, è come se i suoi ritmi, il suo organismo dipendessero ancora da lei e, di fatto, è così!

Eppure pare che l’uso del cellulare, quando diventa invadente, possa anche invadere proprio questo magico e naturale rapporto di cui invece la vita di mamma e figlio dovrebbero essere impregnate.

Uso del cellulare: 4 potenziali pericoli

I ricercatori dell’Università della California hanno recentemente evidenziato in uno studio come una cura troppo discontinua, caotica o disattenta da parte delle mamme distratte dai cellulari possa favorire uno sviluppo cognitivo disarmonico che potrebbe culminare in un’adolescenza problematica, caratterizzata da una incapacità a maturare relazioni con i propri pari fino ad un senso di insoddisfazione tale da portare alla depressione vera e propria e al successivo tentativo di compensazione con droghe o alcool.

Sembra un gesto innocuo e banale, pensiamo che ci voglia solo un minuto, eppure quante volte rispondiamo ad una telefonata o ad un messaggio mentre accudiamo i nostri figli?

Quei pochi attimi, che poi spesso vengono facilmente dilatati senza che la mamma se ne renda conto, rendono l’attenzione materna discontinua.

Sarebbero ben 4 i potenziali pericoli a cui i neonati verrebbero esposti dall’uso del cellulare indiscriminato:

uso del cellulare con i neonati

1 – L’attenzione materna sporadica e incostante a causa di trilli, messaggini e giochini pare possa portare proprio ad una limitazione nella complessa rete di crescita neurologica.

2 – Questa stessa disattenzione a favore dell’uso del cellulare può portare ad un abuso di droghe o alcool nell’adolescenza o in caso di stress anche in età adulta in modo imprevedibile. Pare che ci sia anche una sorta di predisposizione alla dipendenza che possa giocare un ruolo sfavorevole in tutto ciò.

3L’uso del cellulare, o meglio il suo abuso, può influenzare la crescita emotiva del bambino. Il neonato e poi il bambino, soffrirebbe anche inconsciamente di una disattenzione, di una mancanza di interesse principale e focalizzato da parte della mamma che lo “abbandona” facilmente e frequentemente per il cellulare, contro il quale il bambino sa di non essere in grado di “competere”. Questo sentimento assimilato e reiterato nell’infanzia porta ad un senso di insoddisfazione ed inadeguatezza che accompagnerà anche l’adolescenza con potenziali pericoli ed esiti successivi.

4Le mamme che usano troppo il cellulare in presenza dei figli, soprattutto molto piccoli, possono influenzare lo sviluppo psichico del bimbo: è possibile che, una volta diventati adulti, questi manifestino un gusto ed una ricerca del pericolo in modo estremo, come sostanziale ricerca di stimoli esterni continui a “ricordo e impronta” di quelli a cui erano sottoposti passivamente da neonati con squilli e vibrazioni del cellulare a cui subito la mamma accorreva benevola e positiva.

Sembrano un po’ azzardate queste ipotesi sull’uso del cellulare e spesso si ha una sorta di diffidenza nei confronti di studi di questo tipo ma, sicuramente, possiamo essere indotte a più di una riflessione in proposito, che non farà sicuramente male!

Fonte: UniversityofCalifornia

Leggi anche

Seguici