Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Vestiti Per Neonati: Quali Scegliere per il Corredino

Come scegliere i vestiti per neonati migliori per il bebè, consigli utili: caratteristiche necessarie per un corredino funzionale e sicuro per il bambino.

Margherita Odore

di Margherita Odore

22 Marzo 2016

Nelle prime settimane di vita del neonato in genere occorrono indumenti puliti a ogni cambio di pannolino, ma a questa età il bambino cresce così in fretta che non ha senso esagerare nell’acquisto di indumenti, anche perché se ne ricevono tanti in regalo. Più che altro, è importante scegliere vestiti per neonati facili da mettere e sfilare, resistenti e lavabili in lavatrice e, se possibile, in fibre naturali (come il cotone e il lino), perché non ostacolano la traspirazione

Nel momento dell’acquisto dei vestiti per neonati la prima regola, quindi, è evitare, le fibre sintetiche, che potrebbero causare irritazioni alla pelle del bebè e favorire un eccesso di sudorazione.

Quanti e quali vestiti per neonato occorrono? E’ questa una domanda ricorrente tra le mamme in dolce attesa.

vestiti per neonati corredino

Iniziate ad acquistare l’essenziale, selezionando indumenti nella taglia 0-3 mesi e poi aggiungerete man mano quello che vi serve, tenendo conto della veloce crescita.

In base poi alla stagione occorrono:

  • almeno sei tutine;
  • sei body;
  • due golfini aperti avanti;
  • due paia di calzini o calze in base alla stagione;
  • scarpine in tessuto;
  • eventualmente guantini a manopola;
  • una cuffietta per il sole o un cappellino di lana;
  • duo\quattro vestiti più pesanti per uscire.

Per i primi sei mesi il capo-base dei vestiti per neonati è senza ombra di dubbio la “tutina”, in questo indumento il neonato viene protetto e fasciato con la massima sicurezza, garantendo la libertà di movimento, in ogni sua posizione 

vestiti per neonati corredino

Per i primi mesi tra i diversi vestiti per neonati sono da prediligere indumenti (tutine, body, magliettine) che si chiudono con bottoni automatici sul davanti e sul cavallo, in pratica la cosa fondamentale è poter cambiare il pannolino senza dover spogliare completamente il bambino.

Lo scollo dovrà essere preferibilmente a barchetta, più facile da infilare e togliere, e privo di ricami e pizzi che potrebbero irritare la pelle delicata del bebè;  i polsini e le maniche, in particolare, non devono ostacolare i movimenti. Se invece al vostro neonato desiderate fargli indossare un pantalone, sceglietene uno ben elastico in vita e comodo per permettere la libertà di movimento.

Quando  saranno un po’ più grandicelli, dai 6 mesi in su, potete acquistare vestiti per neonati con bottoni normali o con chiusura lampo, come maglioncini, jeans, pantaloni o gonnelline di cotone e tanto altro. Non dimenticate però, di privilegiare indumenti comodi e pratici, che richiedono poca manutenzione.

Un’altra cosa importante da non sottovalutare, nella scelta dei vestiti dei neonati è, ovviamente, la taglia.

In genere l’abbigliamento per neonati viene classificato in base all’età o in base alla lunghezza del bambino, per questo motivo, in commercio si possono trovare tutine sulle quali è indicata l’età del bebè, la lunghezza o entrambi i parametri insieme. Di norma sull’etichetta dei vestiti per neonati dovrebbe essere presente sia l’età del bebè che la lunghezza di riferimento (cioè entrambi i parametri).

Inoltre, nella scelta dei vestiti per neonati è fondamentale controllare che gli indumenti non abbiano cordoncini o lacci , sono da preferire capi d’abbigliamento con velcro o con bottoni.

vestiti per neonati corredino

Nella scelta dei vestiti  per neonati sono assolutamente evitare tutti i capi di abbigliamento che presentino addobbi con piccoli pon pon o  palline di lana, plastica o altri materiali, perché, anche casualmente, potrebbero essere ingerite, con alto rischio di soffocamento.

Se è possibile, evitaTe di scegliere vestiti per neonati con stampe, possono essere prodotte con l’uso di additivi chimici aggressivi.

Accertatevi che i vestiti per neonati siano di provenienza europea: essi devono superare controlli di sicurezza più severi e quindi sono più sicuri.

 

Leggi anche

Seguici