Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Chiacchiere di Carnevale Fritte e al Forno Ricetta

Ecco la ricetta delle classiche chiacchiere di Carnevale, un dolce tipico di questa ricorrenza, preparato in tutta Italia e molto amato da grandi e piccoli

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

16 Febbraio 2017

Non è veramente Carnevale se non si mangiano almeno una volta le classiche chiacchiere di Carnevale.

Preparato in tutta Italia, questo dolce fritto viene così chiamato in molte regioni e città ma non in tutte; in altre zone infatti le chiacchiere di Carnevale sono conosciute con il nome di cenci (Toscana), bugie (Liguria), sfrappe (Marche); frappe (Lazio e Umbria).

Ricetta delle chiacchiere di Carnevale fritte e al forno.

Chiacchiere di Carnevale Fritte e al Forno Ricetta

In qualunque modo la si chiami, la ricetta delle chiacchiere di Carnevale non cambia, le due sole varianti possibili da apportare sono:

 

  • la scelta del liquore da aggiungere all’impasto (grappa, rum, marsala), ingrediente che può risultare facoltativo nel caso in cui il dolce fosse destinato ai bambini;
  • il metodo di cottura, fritto o al forno.

 

Il procedimento non è né lungo né eccessivamente laborioso,  basta realizzare l’impasto base – potete farlo a mano o con l’aiuto di un’impastatrice – ed il gioco è fatto.

Unica accortezza è stendere poi la pasta abbastanza sottile così da ottenere chiacchiere di Carnevale non troppo spesse ma leggere.

Ingredienti per le chiacchiere di Carnevale:

 

  • 250 grammi di farina 00;
  • 2 uova medie;
  • 40 grammi di zucchero semolato;
  • 25 grammi di burro;
  • 2 cucchiai di liquore facoltativo (rum, vino bianco, grappa, ecc.);
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone (scorza grattugiata)
  • ½ baccello di vaniglia
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • Olio di semi di girasole per friggere
  • Zucchero a velo q.b.

 

Come si preparano le chiacchiere di Carnevale.

Una volta pronti tutti gli ingredienti, vediamo come si preparano questi classici dolci per la festa più allegra e colorata della nostra tradizione.

 

Per prima cosa mettere la farina su una spianatoia o in una ciotola e realizzate la classica fontana.

Mettere all’interno di quest’ultima le uova, il burro ammorbidito in precedenza (vi sono alcune ricette che consigliano di scioglierlo), il liquore, che ricordo è facoltativo, la scorza del limone, lo zucchero, il lievito, la vaniglia e il sale.

 

Iniziate a lavorare l’impasto a mano o, se utilizzate la planetaria, iniziate a mescolare l’impasto prima con il gancio a foglia o gancio a K (dipende dal modello che avete) e successivamente con il gancio ad uncino.

Il risultato finale deve essere un impasto liscio, omogeneo ed elastico.

Chiacchiere di Carnevale Fritte e al Forno Ricetta

Una volta ottenuto il panetto di pasta, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare sul ripiano della cucina per circa 30 minuti.

A tempo trascorso prendete l’impasto, dividetelo in più parti e stendetelo realizzando una sfoglia sottile di circa 1 o 2 mm. Questa operazione può essere effettuata sia con il mattarello che con una macchinetta sfogliatrice.

 

A questo punto munitevi di una rotella dentata e realizzate vari rettangoli della stessa grandezza ed incidetene l’interno facendo uno o due tagli obliqui o verticale.

Ora non resta che scegliere il metodo di cottura delle chiacchiere di Carnevale.

Frittura.

Mettere in una padella abbondante olio, quando questo sarà arrivato a temperatura, immergervi le chiacchiere di Carnevale, 2 o 3 pezzi alla volta, e farle cuocere su entrambi i lati girandole con una schiumarola. Devono essere dorate.

Scolate il dolce e mettetelo ad asciugare su della carta da cucina assorbente. Una volta raffreddate, disponete le chiacchiere su di un piatto da portata e cospargetele con lo zucchero a velo.

 

Al forno.

Foderare una teglia con della carta forno, ponetevi sopra le chiacchiere avendo cura di distanziarle l’una dall’altra, ed cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti o fino a quando non saranno dorate.

Sfornate, lasciate freddare, impiattate e cospargetele di zucchero a velo.

 

Buon appetito!

Leggi anche

Seguici