Seguici:

La mamma di Selena Gomez parla del doloroso aborto

La mamma di Selena Gomez scrive un commovente post sul suo profilo instagram in onore della figlia Scarlett,la bimba persa 6 anni fa per un aborto spontaneo

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

20 Dicembre 2017

La prematura perdita di un figlio lascia un vuoto incolmabile nel cuore di una mamma. È una ferita all’anima che pur rimarginandosi continua a far male, sempre.
 

“L’amore di una mamma per i suoi figli è piuttosto forte”.

 
Sono le parole della mamma di Selena Gomez, parole di una donna che 6 anni fa ha dovuto dire addio alla sua bambina.
 

La mamma di Selena Gomez ricorda la figlia Scarlett

 
mamma di selena gomez aborto spontaneo
 
Ex attrice teatrale, oggi produttrice e manager, Amanda Dawn Cornett, oggi conosciuta come Mandy Teefey, mamma della 25enne attrice e cantante statunitense Selena Gomez, ha ringraziato ieri, martedì 19 dicembre, attraverso un post instagram tutti i fans che hanno avuto un pensiero per la piccola Scarlett.
 

“Grazie a tutti i fan che ieri hanno onorato la nostra Scarlett. Il 17 dicembre non sarà più lo stesso, ma decidiamo di festeggiarlo scrivendo le lettere del suo nome su palloncini rossi che lasciamo volare via”.

 
Sposata con Brian Teefey dal 18 maggio del 2006, la mamma di Selena Gomez nel novembre del 2011 aveva concesso alla figlia maggiore, all’epoca già nota star grazie alla serie televisiva prodotta dalla Disney “I maghi di Waverly”, di annunciare la sua gravidanza.
 

“Mamma e Brian mi lasciano finalmente condividere la notizia. Mia madre è incinta del mio fratellino o della mia sorellina. Sono la ragazza più felice del mondo!”.

 
Alcune settimane dopo l’annuncio ufficiale, la mamma di Selena Gomez ha perso la bambina in seguito ad un aborto spontaneo.
 
Successivamente Mandy Teefey vivrà nuovamente l’emozione della maternità e del miracolo della vita dando alla luce la piccola Gracie Elliot, nata il 12 giugno del 2013.
 

“Per le mie ragazze, Selena, Scarlett e Gracie. La famiglia è ciò che conta, che abbiate lo stesso sangue oppure no”.

 
Due delle immagini allegate all’accorata dedica fanno riferimento proprio a quella dolce e nel contempo amara attesa, mentre la prima la ritrae molto giovane mentre stringe tra le braccia Selena ancora molto piccola.
 
 

Un post condiviso da @kicked2thecurbproductions in data:


 
 

Il 17 dicembre la mamma di Selena Gomez è stata impegnata nelle riprese conclusive della seconda stagione della serie televisiva Tredici (13 Reasons Why in lingua originale).

 
La compagnia della #family13, come lei l’ha chiamata, l’ha aiutata a superare quel giorno così particolarmente doloroso che ha poi celebrato con il marito Brian e la figlia Gracie una volta tornata a casa.
 

“Fans, voglio che voi sappiate che siete una famiglia, perché ho una grande famiglia e voi siete gli unici a ricordare”.

 
È il ringraziamento della produttrice ai numerosi followers che hanno ricordato la piccola Scarlett.
 
Ma se da un lato c’è chi ha voluto condividere quel dolore, dall’altro c’è chi ha criticato fortemente quella ferita mostrata pubblicamente.
 
A questi ultimi, che l’hanno costretta a chiudere i commenti del post per non rovinarne il ricordo, la mamma di Selena Gomez ha risposto in modo secco e diretto:
 

“Sono turbata dalle parole che vengono pubblicate su questo argomento da persone che riescono a trovare uno spunto per essere spregevoli nei confronti di un bambino perduto. Se non ti piaccio, non perdere tempo con me. Smetti di seguirmi, nessuno deve leggere un tale odio”.

 
Molto spesso non si ha piena contezza del dolore che può provocare la perdita prematura di un bambino.
 
Solo perché non ancora nato molti non la definiscono una “grave perdita”, ignorando che per una mamma quel piccolo angelo è e sarà sempre il figlio che non potrà mai più abbracciare.
 
 
Fonte: People

 

 

 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici