Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

È morto Luke Perry, addio a Dylan McKay di Beverly Hills 90210

È morto Luke Perry, l’attore statunitense divenuto famoso in tutto il mondo grazie al ruolo di Dylan McKay nella serie cult degli anni ’90 “Beverly Hills 90210”

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

04 Marzo 2019

Risale a pochi giorni fa, esattamente allo scorso 28 Febbraio, la notizia di un suo immediato ricovero ospedaliero dovuto ad un ictus, un’inaspettata news che in breve tempo ha fatto il giro del mondo e che oggi viene seguita dall’ancor più scioccante comunicato stampa ufficiale del suo decesso.

 

È morto Luke Perry, addio a Dylan McKay di Beverly Hills 90210.

 
È morto Luke Perry, addio a Dylan McKay di Beverly Hills 90210
 

Proprio in questi minuti i principali giornali, quotidiani e siti web d’informazione d’oltre oceano stanno diffondendo l’annuncio del manager dell’attore, parola che non lasciano più spazio alla speranza.

 

“L’attore Luke Perry, 52 anni, è morto oggi dopo aver subito un forte ictus. Era circondato dai suoi figli Jack e Sophie, dalla fidanzata Wendy Madison Bauer, dall’ex moglie Minnie Sharp, dalla madre Ann Bennett, dal patrigno Steve Bennett, dal fratello Tom Perry, dalla sorella Amy Coder e da altri parenti ed amici. La famiglia apprezza le manifestazioni d’affetto, il sostegno e le preghiere che sono state estese a Luke da ogni parte del mondo, e rispettosamente chiede la privacy in questo momento di grande lutto. Non saranno pubblicati ulteriori dettagli in questo momento”.

 

Queste le parole di Arnold Robinson, manager dell’attore che negli anni ‘90 ha fatto innamorare un’intera generazione di teenager.

Oggi, lunedì 4 marzo 2019 è morto Luke Perry, il mondo si prepara oggi a dire addio all’interprete di Dylan McKay di Beverly Hills 90210.

Leggi anche

Seguici