Seguici:

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo

Il gioco è fondamentale per i bambini, attraverso di esso imparano a sviluppare diverse capacità psicomotorie; in questo articolo Vita da mamma spiega come realizzare in casa un giocattolo con materiali di riciclo, dando libero sfogo alla propria fantasia

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

11 Maggio 2021

Per i bambini il gioco è fondamentale perché li aiuta nello sviluppo di diverse capacità, sia cognitive che manuali. “Imparare giocando” non è la solita frase fatta bensì deve essere un vero e proprio motto, o meglio un leitmotiv, che bisogna seguire quando si procede all’acquisto o alla realizzazione fai da te di un gioco.
Creare un giocattolo con materiale da riciclo può avere diversi vantaggi, per tale motivo Vita da mamma vi propone in questo articolo diversi giochi da costruire in casa usando materiali che solitamente gettiamo nella pattumiera.

 

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.
Foto diritto d’autore: Nadezhda Prokudina© 123RF.com – ID Immagine: 38409184 con licenza d’uso.

4 buoni motivi per creare un giocattolo con materiali di riciclo.

 

Come detto in precedenza, creare un giocattolo con materiali di riciclo ha diversi vantaggi, qui di seguito vi elencheremo quattro ottimi motivi per realizzare giochi fai da te insieme ai vostri bambini:

 

  1. Stimolazione della creatività e della fantasia: sia i grandi ma soprattutto i bambini dovranno letteralmente trasformare del materiale di scarto in un oggetto con il quale poter giocare e divertirsi;
  2. Insegnare il riciclo e far comprendere ai bambini che alcuni oggetti e/o materiali possono avere una seconda vita e che il riuso può essere di fondamentale importanza per il benessere del nostro pianeta;
  3. Trascorrere più tempo insieme: aiutare il bambino nella creazione del suo giocattolo riciclato ci permetterà di passare più tempo di qualità insieme a lui;
  4. Imparare a divertirsi con poco: creare giocattoli fai da te farà comprendere al bambino che non sempre è necessario acquistare dei nuovi giocattoli e che ci si può divertire con poco, anche con una semplice bottiglia di plastica, del cartone o con il materiale che abbiamo in casa.

 

 

Vediamo ora alcuni esempi di ciò che è possibile creare con materiali facilmente reperibili nelle nostre abitazioni, oggetti che siamo soliti gettare ignorando il loro enorme potenziale.

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Bowling.

 

Il gioco del bowling, che in realtà è un vero e proprio sport, consiste nel far cadere il maggior numero di birilli, per un massimo di 10, con una boccia. Riprodurlo in casa è abbastanza semplice, tutto ciò che vi occorre sono:

 

  • 10 bottiglie di plastica;
  • Cartoncino A4 colorato (facoltativo);
  • Colori a tempera (facoltativo);
  • Una palla.

 

 

Per realizzare il bowling fai da te bisogna prendere le bottiglie di plastica, possibilmente della stessa forma e misura, e decorarle, personalizzandole a proprio piacimento. Si possono realizzare dei numeri da 1 a 10 con i cartoncini colorati ed incollarli alle bottiglie oppure colorare queste ultime con i colori a tempera o ancora disegnare delle facce buffe e spaventate; insomma fate lavorare la vostra fantasia.
Una volta ultimate le bottiglie, disponetele sul pavimento formando un triangolo, munitevi di una comunissima pallina – quelle che ha vostro figlio in casa andranno bene – e cercate di fare strike.

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Tris.

 

Mamme e papà quante volte avete giocato a tris a scuola, durante la ricreazione? E quanti fogli avete consumato e sprecato per riuscire a vincere il maggior numero di partite?
Oggi è possibile trasformare questo gioco non propriamente ecologico in un giocattolo fatto con materiali di riciclo, riutilizzando ciò che di solito buttiamo nella spazzatura. Quello che vi occorre è:

 

  • 10 tappi di bottiglia;
  • Pennarelli;
  • Pezzo di stoffa o cartoncino.

 

 

Per realizzare il gioco del tris con materiali di riuso bisogna disegnare con un pennarello una “X” su 5 tappi e un “O” sui restanti 5. Con un altro colore disegnare su un cartoncino o su un pezzo di stoffa (un vecchio tovagliolo a tinta unita, il ritaglio di una vecchia maglietta, ecc.) una griglia formata da 9 spazi distinti e divisi da due linee verticali e due orizzontali che si incrociano tra loro.
Ora tutto è pronto per giocare: disponete la griglia sulla tavola, dividete i tappi tra i due giocatori (il primo prenderà tutte le “X”, il secondo i “O”) e che vinca il migliore.

 

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.
Foto diritto d’autore: VitadaMamma© – gioco realizzato da Maria Corbisiero

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Scatolone da colorare.

 

È il più semplice dei giochi fai da te, apprezzato soprattutto dai più piccoli che, così facendo, posso godere di uno spazio personale per dare sfogo a tutta la loro creatività e nel contempo evitare che i loro “attacchi d’arte” imbrattino le pareti di casa.
Tutto ciò che occorre è uno scatolone (più grande è, meglio è) che possa contenere il vostro bambino. Una volta entrato, armate il piccolo di pastelli, pennarelli, colori a dita o altro e lasciatelo libero di disegnare, dipingere e colorare le pareti della scatola.

 

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.
Foto diritto d’autore: maximkabb© 123RF.com – ID Immagine: 41117449 con licenza d’uso.

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Lo scolapasta.

 

Siamo abituati ad utilizzare lo scolapasta solo in cucina, ignorando il suo potenziale di gioco se unito ad opportuni accessori come cannucce, spaghetti o scovolini.
Adatto ai bambini dai 2 ai 5 anni, questo gioco aiuta ad allenare la coordinazione occhio/mano, il controllo motorio dei movimenti di mani e dita (detta motricità fine), la concentrazione e la presa a pinza (unire il pollice e l’indice come a formare una pinza).

 

Non bisogna far altro che dare al bambino uno scolapasta e delle cannucce colorate o degli scovolini (in mancanza di questi anche gli spaghetti vanno bene) e spiegargli ciò che dovrà fare (infilare le cannucce nei buchi) senza però effettuare alcuna dimostrazione pratica ma lasciando piena autonomia al piccolo.

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Lavagna di sabbia.

 

Di ispirazione montessoriana, la lavagna di sabbia è un gioco adatto ai bambini dai 3 ai 6 anni che li aiuta nello sviluppo del disegno, nella sperimentazione delle diverse forme, ad imparare la continuità del tratto ed è un buon strumento per il pregrafismo, ossia un valido aiuto per imparare a scrivere sulla sabbia prima e sul foglio poi.

Pregrafismo: schede, esercizi e giochi per bambini.

Per realizzarla serve:

 

  • Vassoio;
  • Sabbia (in alternativa semolino, farina di mais o pangrattato).

 

 

Mettere la sabbia, o altro materiale che abbiamo in casa, in un vassoio – sia esso di vetro, di alluminio o ciò che abbiamo a disposizione (anche una scatola di cartone può andar bene) – e lasciare che il bambino la utilizzi come una lavagna disegnando con le dita e cancellando il tutto smuovendo leggermente il contenitore.

 

Giocattolo con materiali di riciclo – Lancio degli anelli.

 

Questo tipo di gioco contribuisce allo sviluppo del coordinamento oculo-manuale, aumenta la capacità di osservazione, la concentrazione e contribuisce a sviluppare le capacità motorie.
Realizzarlo in casa è abbastanza semplice, basta avere:

 

  • Tubi di cartone (l’anima del rotolone di carta da cucina);
  • Cartone;
  • Colori;
  • Colla e nastro adesivo.

 

Unire due tubi di cartone con il nastro adesivo così da formare un piccolo paletto che andrete ad attaccare ad una base di cartone quadrata ritagliata in precedenza. Realizzate due o più paletti seguendo questa procedura.

Piccolo consiglio: potete utilizzare anche l’anima di cartone della carta igienica ma, in tal caso, ne dovrete impilare almeno 4 per riuscire a fare un paletto completo.

Per realizzare gli anelli sarà sufficiente ritagliare dei cerchi da un cartone (potete misurarli con un compasso, con un piatto o con un oggetto dalla forma rotonda) e colorarli per rendere il gioco più bello visivamente.
Dividete i bambini in squadre, date loro lo stesso numero di cerchi e poneteli ad una certa distanza dai paletti: vince chi avrà infilato più anelli nel proprio paletto.

 

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.

Come creare un giocattolo con materiali di riciclo.
Foto diritto d’autore: Евгения Мурашова© 123RF.com – ID Immagine: 162642540 con licenza d’uso.


 


 

Articolo originale pubblicato il 6 Marzo 2019 e aggiornato all’11 Maggio 2021



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici